𝟴 𝗖𝗢𝗡𝗦𝗜𝗚𝗟𝗜 𝗣𝗘𝗥 𝗠𝗜𝗚𝗟𝗜𝗢𝗥𝗔𝗥𝗘 𝗟𝗔 𝗠𝗘𝗠𝗢𝗥𝗜𝗔

Una memoria forte e pronta aiuta nella vita di tutti i giorni, ma può essere utile anche per potenziare o affinare le capacità mentali. La memoria gioca infatti un ruolo fondamentale in ogni fase della vita. Ci spinge avanti e ci permette di collocarci adeguatamente nello spazio e nel tempo.
Cercare di rinforzare la propria memoria è un modo per migliorare le proprie risorse: dallo studente che ne vuole usufruire per i suoi apprendimenti al professionista interessato ad aumentare le sue capacità o un pensionato che voglia mantenere la mente attiva. Tutti sentono il bisogno di lavorare sulla propria memoria per incrementarne le potenzialità.

Esistono delle modalità, degli esercizi, delle attività che servono proprio a questo scopo. Nelle prossime righe ne vedremo 8 che possono fare al caso tuo.

MUOVITI
Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che impegnarsi in una routine di allenamento regolare può aiutare a ridurre la probabilità di declino mentale legato all’età, mantenendo attiva tra l’altro l’area dell’ippocampo implicata nella memoria e nell’apprendimento. Non si tratta di dedicarsi a chissà quale attività sportiva. Un moderato esercizio quotidiano produce una serie di neurotrasmettitori che agiscono positivamente su quell’area celebrale.

FERMATI
Il sonno è molto importante sia per il nostro fisico che per il nostro cervello. Una delle cose migliori che possiamo fare per la nostra memoria è andare a letto tutti i giorni alla stessa ora e goderci un buon riposo notturno. Nonostante la ricerca sulla correlazione tra sonno e memoria risalga a più di un secolo fa, ancora oggi ci sono delle domande senza risposta. Tutti gli scienziati, però, sono consapevoli del ruolo fondamentale del sonno nel consolidamento della memoria. Un buon sonno, sia dal punto di vista della quantità che della qualità, serve a rinforzare la memoria in quanto il cervello ha modo di “rivedere” le esperienze della giornata, catalogarle, mantenere ciò che è importante e cancellare ciò che non serve.

COMINCIA LA GIORNATA AL MASSIMO
La maggior parte delle persone sulla terra comincia la giornata con un caffè. E se anche tu, come il sottoscritto, non fai a meno di un caffè appena sveglio, sappi che stai agendo in modo positivo sulla tua memoria esplicita, la memorizzazione intenzionale di fatti e concetti. Un effetto che è molto forte al mattino ma si esaurisce nel pomeriggio quindi, anche se il suo effetto non si protrae per l’intera giornata, può essere comunque una spinta da dare alla tua memoria ogni mattina. Puoi ottenere un risultato simile anche prendendo un tè o un succo di frutta con caffeina per darti quella spinta mattutina.

ARRICCHISCI LA GIORNATA CON I FLAVONOIDI
Esistono alcune sostanze che diminuiscono i problemi legati a disturbi della memoria: si tratta dei flavonoidi, metaboliti vegetali che aiutano anche a migliorare la conservazione della memoria. Prendi in considerazione di assumere a colazione yogurt con mirtilli e cioccolato fondente per tenere in buono stato la tua memoria. Altri alimenti ricchi di flavonoidi sono il cavolo rosso, le cipolle, il cavolo, il tè verde, il vino rosso, le arance, i semi di soia.

MASTICA
Secondo alcuni studi, si impara meglio masticando un chewing-gum. La natura ripetitiva del masticare, associata all’esperienza sensoriale, potrebbe migliorare la funzione cognitiva e quella mnemonica. Effetto presente, durante gli esperimenti, solo nei compiti più difficili. Tuttavia se masticare ti aiuta a concentrarti, fallo senza remore perché una maggiore concentrazione aumenta l’attenzione e ciò si traduce in un miglioramento della memoria.

IMPARA I TRUCCHI
Esistono diversi strumenti di memorizzazione soprattutto quando dobbiamo studiare e memorizzare fatti e concetti particolari. La ripetizione, la suddivisione in blocchi hanno alla loro base diversi studi che ne indicano l’efficacia. La chiave è capire cosa sia più adatto a te e affinare la tecnica. Utilizzare più sensi contemporaneamente per memorizzare, oppure servirsi di acronimi, rime, canzoni, poesie potrebbe rivelarsi la soluzione migliore per memorizzare determinati fatti. L’obiettivo è costruire la propria cassetta degli attrezzi con gli strumenti più adatti per memorizzare e sapere quando e come utilizzarli.

RESPIRA
Come tutti i muscoli, anche il cervello ha bisogno di riposare. Mantenerlo attivo e impegnato può essere funzionale, ma non è il solo modo per tenerlo in forma. Ecco perché oggi le evidenze scientifiche dimostrano un miglioramento delle prestazioni mentali nelle persone che praticano la meditazione consapevole. Dedicare del tempo ogni giorno alla meditazione guidata respirando profondamente, concentrandosi sul qui ed ora può aiutare a rinforzare la memoria.

ALLENA IL TUO CERVELLO
Anche se non è un muscolo, il cervello può essere allenato al pari dei muscoli del corpo. Esercizi di training cognitivo usati nel campo della psicologia mirano a rinforzare l’attenzione, la memoria, le capacità percettive, l’apprendimento, le capacità di giudizio. Entrare quindi a far parte di un programma di training cognitivo che abbia attività quotidiane può favorire un netto miglioramento delle prestazioni neuropsicologiche.

Concludendo, possiamo dire che mente e corpo sono macchine potenti in cui ogni funzione è frutto di anni di “aggiustamenti” evolutivi. Ciò li rende adatti e capaci di imprese incredibili. Ma affinché essi funzionino in modo ottimale vanno curati. Ciò vale per la salute del cuore come per quella della memoria. Affinché la tua memoria mantenga certi livelli di efficienza e raggiunga il suo pieno potenziale, devi fare la tua parte. Per migliorare e potenziare le capacità mnemoniche bisogna attivare delle routine quotidiane; ciò ti lascerà piacevolmente sorpreso, permettendoti di capire quanto la tua mente può realmente trattenere.

© 𝗗𝗼𝘁𝘁. 𝗣𝗮𝘀𝗾𝘂𝗮𝗹𝗲 𝗦𝗮𝘃𝗶𝗮𝗻𝗼
𝗣𝘀𝗶𝗰𝗼𝗹𝗼𝗴𝗼 – 𝗣𝘀𝗶𝗰𝗼𝘁𝗲𝗿𝗮𝗽𝗲𝘂𝘁𝗮

Share Button

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY SU LINKEDIN! CLICCA SUL BANNER

 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 
Pasquale Saviano
Follow me
Latest posts by Pasquale Saviano (see all)