𝗖𝗢𝗠𝗘 𝗔𝗠𝗔𝗥𝗘 𝗗𝗜 𝗣𝗜𝗨’ 𝗧𝗘 𝗦𝗧𝗘𝗦𝗦𝗢

L’amor proprio è qualcosa che tutti dovremmo avere e che rappresenta una parte importante della cura di sé.

La società ci spinge ad essere altruisti, prenderci cura degli altri mettendo al primo posto i nostri cari e dando tutto ciò che possiamo. Messaggi che in sé non sono sbagliati perché il benessere della comunità è il benessere anche nostro. Il problema però arriva quando diamo priorità al benessere degli altri, alla loro cura rispetto alla cura di noi stessi.

Il concetto di amore per se stessi implica il valutare i propri bisogni e prendersene cura. Non si tratta di essere egoisti. Si tratta di assicurarsi di avere il tempo di ricaricarsi per avere l’energia e le risorse che ci servono, anche per gli altri. È lo stesso concetto che ci ricordano le compagnie aeree: indossare prima la propria maschera per l’ossigeno e poi aiutare gli altri a fare la stessa cosa.

L’amore per se stessi non deve essere complicato da attuare o gestire. Innanzitutto potrebbe essere necessario modificare il tuo dialogo interno, imparando a giudicarti meno negativamente e mostrando maggiore compassione per te stesso così come faresti per una persona cara. Ma anche prendersi un giorno libero dal lavoro per ricaricarsi è una diretta conseguenza dell’amor proprio che provi nei tuoi confronti. L’obiettivo è amare te stesso almeno quanto ami gli altri. Ciò può comportare benefici non solo psicologici ma anche per la salute fisica (sonno, abitudini alimentari, gestione dello stress, esercizio fisico).

Nonostante si tratti di qualcosa di estremamente utile per il proprio benessere, sempre meno spesso le persone attuano l’amore per se stesse. Ma questo può aiutare a diventare più resiliente nei momenti di avversità.
Molti sono i modi di praticare l’amore per se stessi; alcuni atteggiamenti sono davvero facili ed alla portata di tutti, ad esempio organizzare una fuga. Non è raro infatti sentirsi svuotati soprattutto quando svolgiamo un lavoro che ci assorbe totalmente nell’aiutare o prendersi cura di altre persone. Ecco perché prendersi delle pause può essere vantaggioso. Dedicarsi a se stessi, alle proprie passioni, crearsi un momento di svago, di distacco fisico ed emotivo può essere molto utile. Ciò vale anche per quei genitori che devono curare famiglie numerose o figli piccoli.

La salute emotiva è una base necessaria per prendersi cura di se stessi e per l’amor proprio. Cercare un terapeuta che aiuti ad identificare le aree da rinforzare e creare delle strategie di crescita di benessere permette di migliorare l’amore per se stessi.

Insomma, alimentare l’amore per se stesso serve a vivere una vita più serena. Anche imparare a dire “no” è importante. Non puoi essere tutto per tutti, inoltre è difficile dare il meglio se cerchi di fare sempre tutto. Esercitarsi a dire “No” ti consente di affrontare ciò che puoi gestire. Se non sei abituata/o, a dire “No” può sembrare una sfida riuscirci, persino fonte di ansia. Tuttavia se proprio senti il bisogno di dire “sì” impara a mettere dei limiti facendo valere anche le tue necessità. Stabilisci dei limiti tracciando le tue linee personali. Non aver paura di farlo, ma soprattutto non devi dare spiegazioni a nessuno, né negoziare per avere ciò che ti è necessario per stare bene.

Impara a darti più importanza, coccolarti, ad ascoltarti, concediti anche qualche pazzia, un regalo che mai penseresti di farti. Questo ti permette di capire che puoi osare, non aver paura di toglierti qualche soddisfazione.
Prenditi del tempo per scrivere. Scrivi un diario, raccogli i pensieri, le emozioni, le sensazioni, ciò che provi e che ti porta gioia. A volte mettere i nostri pensieri su carta può essere una delle cose più salutari che possiamo fare.

Trova il tempo per le piccole cose. L’amore per se stessi a volte è semplice come farsi una manicure, farsi fare un massaggio, andare dal barbiere o in un centro estetico, insomma dedicarsi del tempo che ci renda felici. Ma anche chiedere a chi abbiamo intorno ciò che ci è necessario per stare bene è importante: aiuto, tempo, spazio.

Ricapitolando, quando si tratta di prendersi cura di sé, amare se stessi, non esiste un modo giusto o sbagliato, è un fatto soggettivo ed ognuno lo fa in modo diverso. Pensa ogni giorno a cosa potresti fare per dimostrare a te stesso il tuo amor proprio e datti ogni giorno il compito di farlo. Un po’ alla volta cerca di sviluppare quelle routine che ti portano a volerti bene ogni giorno di più. Va sempre bene cambiare le cose se decidi che è un approccio alla cura che hai di te non ti soddisfa.

© 𝗗𝗼𝘁𝘁. 𝗣𝗮𝘀𝗾𝘂𝗮𝗹𝗲 𝗦𝗮𝘃𝗶𝗮𝗻𝗼
𝗣𝘀𝗶𝗰𝗼𝗹𝗼𝗴𝗼 – 𝗣𝘀𝗶𝗰𝗼𝘁𝗲𝗿𝗮𝗽𝗲𝘂𝘁𝗮

Share Button

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY SU LINKEDIN! CLICCA SUL BANNER

 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 
Pasquale Saviano
Follow me
Latest posts by Pasquale Saviano (see all)