Come affrontare una delusione

 

delusione-amore

La delusione è un’emozione difficile da comprendere e gestire.

Vediamo insieme quali sono i cinque passi per affrontarla!

1. Gestire l’emozione
2. Non farne una questione personale
3. Rivedere le proprie aspettative
4. Conservare un’immagine della situazione generale
5. Provare di nuovo – o provare un’altra strada

Analizziamo questi cinque passi per come far fronte alla delusione.

1. Gestire l’emozione

Questo passo dovrebbe essere il primo, quando si ha a che fare con circostanze difficili e forse inaspettate. È necessario sperimentare la propria reazione emotiva alla situazione. È importante provare sulla propria pelle tutte le sensazioni per poter capire che cosa significa. Non siate tentati di prendere decisioni importanti a questo punto o di intervenire su i sentimenti. Fatelo in seguito, dopo poche ore o dopo pochi giorni, quando sarete più tranquilli.

2. Non farne una questione personale

Molti di noi sono pronti ad attribuire gli eventi negativi della vita a dei fallimenti personali. Diciamo che ce lo siamo meritato, o che ce la siamo cercata perché non eravamo abbastanza bravi per avere un risultato diverso. La realtà è che la vita fa semplicemente quello che fa, che lo vogliamo o no.

Quando si prende qualcosa troppo personalmente, si restringe inutilmente il proprio punto di vista e s’impedisce la possibilità di apprendere, ovvero di vedere la vita da una prospettiva più ampia.

Ammettendo di “non sapere” si può essere disponibili a una reale comprensione dell’accaduto, soprattutto quando è fortuito. Si potrebbe infine scoprire qualcosa di più su di sé e sulla vita. Ricordatevi di aspettare. Quando si tratta di intuizione, l’impazienza è nemica.

3. Rivedere le proprie aspettative

Quando si valutano le proprie aspettative, si avrà una vera comprensione di ciò che succede. Forse si hanno ambizioni irrealistiche. Forse queste possono essere riviste un po’ per far fronte alla realtà. In entrambi i casi, ora è il momento di chiedersi se le proprie aspettative sono utili o meno.

4. Conservare un’immagine della situazione generale

La capacità di auto-riflessione è l’essenza di una buona salute mentale. Prendetevi del tempo per esplorare ciò che sta accadendo intorno a voi in questo momento – che cosa significa e che cosa vi ha insegnato. Può essere utile parlarne con un terapeuta o con qualcuno che vi ascolta veramente e che ha a cuore i vostri interessi. Può essere utile fare chiarezza, rivalutare, ottenere informazioni, questo vi farà sentire meglio.

5. Riprovare o provare un’altra virata.

Dopo aver seguito questi passaggi, è giunto il momento di prendere una decisione importante su cosa fare dopo e come agire. Se veramente pensate che sia possibile riuscirci, provateci ancora una volta con tutte le vostre forze. In alternativa, la cosa più saggia da fare potrebbe essere di cercare un’altra strada. Dopo un impegno di auto-riflessione, una comprensione più profonda e delle risorse ritrovate per trattare efficacemente la delusione, si avrà più probabilità di avere successo.

 

Bibliografia
http://psychcentral.com/

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulle mie pagine di facebook “Psicologia“ e "Psiche - ψυχή", oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze o avere il parere di uno psicologo o psicoterapeuta? Iscriviti al gruppo di Psiche “Psiche e benessere
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti