15 bugie motivazionali riscritte per renderle oneste

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY SU LINKEDIN! CLICCA SUL BANNER

Per gioco ho selezionato 15 frasi motivazionali e pseudomotivazionali cambiandole quel tanto che basta per trasformarle da bugie a verità.

Il peccato più grande di alcuni coach e motivatori è quello di mentire al grande pubblico e ai loro clienti privati. Se la motivazione e la forza di volontà bastassero a farti raggiungere i tuoi obiettivi allora gli adolescenti innamorati non verrebbero mai respinti dall’oggetto del loro amore. Perché nessuno nella vita sarà mai più motivato come un ragazzo di 14 anni infatuato di una sua coetanea. Eppure anche lui, nonostante tutta quella forza di volontà fallisce.

Questo perché la motivazione non è tutto. Le persone intelligenti di solito se ne accorgono e declinano la maggior parte delle lezioni motivazionali per quel che valgono, cioé un valido intrattenimento e un eventuale iniezione di autostima in un momento no.

Io credo che la migliore forma di retorica possibile sia dire la verità. Ne ho parlato in questo articolo: Chi dice la verità ha sempre ragione. Considerato il successo dell’articolo direi che in molti siete d’accordo con me.

Ora proverò a fare una cosa simile: trasformare delle frasi motivazionali e degli aforismi in parole più sincere.

Ecco le 15 frasi scelte per il mio gioco.

 

# Ciò che non uccide, fortifica.

– Ciò che non uccide ti rende più cinico, nichilista e contribuisce a sviluppare nella personalità meccanismi di difesa disfunzionali per te e deleteri per le tue relazioni.

 

# Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi vinci.

– Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi questo mobbing provoca un alterazione dell’equilibrio psico-fisico e socio-emotivo.

 

# Coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo di solito lo fanno.

– Coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo di solito lo fanno ma purtroppo sono le persone al di sopra di loro, quelle ben integrate nello status quo che ne raccolgono i benefici economici.

 

# Impossibile è solo un limite della tua mente.

– Una mente senza limiti è inadatta al problem solving.

 

# Non è mai troppo tardi per essere ciò che potresti essere stato.

– Ogni età ha le sue regole, i suoi divertimenti e i suoi obiettivi.

 

# La vita è un viaggio, non una destinazione.

– La destinazione di ogni vita è sempre la morte.

 

# L’unico modo di fare un buon lavoro è amare quello che fate.

– L’unico modo di fare un buon lavoro è impedire che la distrazione di soddisfare piaceri immediati e spesso pigri vi distolga dall’obiettivo faticoso ma più gratificante che state seguendo.

 

# Una persona là fuori è nata per essere la tua anima gemella.

– La persona che un giorno scoprirai essere la tua anima gemella ieri ha passato la notte con il suo attuale partner.

 

# La distanza tra i tuoi sogni e la realtà si chiama azione.

– La distanza tra i tuoi sogni e la realtà si chiama realtà.

 

# Chi non ha mai commesso un errore non ha mai provato nulla di nuovo.

– Si può sbagliare anche se è la centesima volta che fai quella cosa.

 

# Solo perché non è mai stato fatto non significa che non si possa fare.

– Solo perché non è mai stato fatto non significa che lo debba fare tu.

 

# La vita è troppo breve per sprecarla a realizzare i sogni di altri.

– La vita è troppo breve per sprecarla tutta dietro a sogni. I sogni ci aiutano a vivere ma sono le scelte concrete su cui fondiamo la nostra serenità.

 

# Lamentarsi non è una strategia.

– Lamentarsi purtroppo è una strategia disfunzionale usata da molti datori di lavoro per ottenere performance migliori dai loro dipendenti.

 

# Tra vent’anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto.

– Tra vent’anni forse avrete nostalgia di quando eravate più giovani. Vi chiederete come sarebbe stato prendere decisioni diverse ma consolatevi: qualcosa dovevate scegliere, non potevate fare tutto.

 

# L’attesa aumenta il desiderio.

– Chi ha detto che l’attesa aumenta il desiderio non aveva l’ansia

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Commenti

commenti