Cos’è il disturbo d’ansia generalizzato

È naturale preoccuparsi maggiormente nei periodi di stress. Però, alcune persone si sentono tese tutti i giorni, anche quando non c’è un vero motivo per esserlo. Se questa condizione dura per sei mesi o più, potrebbe trattarsi di disturbo d’ansia generalizzato. Si tratta di una condizione molto frequente nella popolazione. Sfortunatamente molti non sanno di esserne affetti, così perdono l’occasione di trattarlo e migliorare la qualità della loro vita.

disturbo d'ansia generalizzato

Brightest Hour: siamo in diretta con Francesco Boz, autore per Le Iene, fondatore della pagina l'Oltreuomo e Psiche.org.

Pubblicato da TEDxTreviso su Mercoledì 29 aprile 2020

Sintomi Emozionali.

Il sintomo principale del disturbo d’ansia generalizzato è un costante ed esagerato senso di tensione e ansia. Potresti non essere in grado di indicare la causa del tuo stato di tensione. O preoccuparti eccessivamente per cose ordinarie come le bollette, le relazioni con gli altri, la tua salute. Queste preoccupazioni interferiscono con la qualità del tuo sonno e la tua abilità di concentrazione. Potresti anche sentirti irritato a causa delle scarse ore di sonno o della condizione ansiosa.

Sintomi fisici.

I sintomi fisici possono includere:

– Tensione muscolare

– Mal di testa

– Nausea o diarrea

– Tremori

Differenza tra disturbo d’ansia generalizzato e normali preoccupazioni quotidiane.

La maggior parte delle persone passa molto tempo a preoccuparsi nella quotidianità: i soldi, il lavoro, i cambiamenti o le relazioni. Ciò che differenzia il disturbo d’ansia generalizzato è la sensazione costante che sia impossibile smettere di preoccuparsi, accantonare per un momento le preoccupazioni. Ti è impossibile rilassarti, anche quando fai qualcosa che ti piace. Nei casi più gravi, queste preoccupazioni interferiscono con il lavoro e la vita privata.

Chi sono i soggetti a rischio.

Individui di ogni età, anche molto giovani. Il disturbo tende ad apparire gradualmente. L’insorgenza dei primi sintomi si attesta mediamente tra l’infanzia e l’adolescenza. Il disturbo è due volte più frequente nelle donne rispetto agli uomini.

Quali sono le cause.

Sembra che il disturbo d’ansia generalizzato sia dovuto in parte a fattori genetici, ma non esclusivamente. Più probabile è la commistione tra DNA, ambiente e fattori psicologici.

Come si diagnostica.

Non ci sono test di laboratorio per confermare la diagnosi di disturbo d’ansia generalizzato, per questo motivo la diagnosi si basa sull’evidenziare una lista di sintomi. È molto importante essere specifici quando si comunica allo psicologo la natura della propria ansia. Cosa ti preoccupa? Quanto spesso? L’ansia interferisce con le normali attività quotidiane? Potresti essere affetto da questo disturbo se ti sei sentito ansioso e preoccupato molte volte negli ultimi sei mesi.

Trattamento del disturbo d’ansia generalizzato.

La terapia d’elezione per il trattamento di questo disturbo è la terapia cognitivo comportamentale. Potrai essere guidato nell’identificazione dei pensieri e delle azioni disfunzionali. Dovrai svolgere degli esercizi a casa, ad esempio trascrivere i pensieri che ti preoccupano. Imparerai tecniche di rilassamento per affrontare i momenti di crisi. Mediamente le persone cominciano a percepire i benefici della terapia dopo tre quattro mesi.

Supporto al trattamento.

Puoi coadiuvare la terapia facendo dei piccoli cambiamenti alle tue abitudini. Evita la caffeina, il fumo, le droghe e qualsiasi sostanza psicotropa che possa amplificare i sintomi dell’ansia. Cerca di riposare abbastanza e mangiare sano. Prova alcune tecniche di rilassamento, come lo yoga o la meditazione. Assicurati di fare esercizio, l’attività fisica moderata ha un potentissimo effetto calmante.

 

Bibliografia

http://www.webmd.com/

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 
Francesco Boz
Follow me

Commenti

commenti