Il vaginisimo

Vaginisimo: caratteristiche e cura

vaginismo

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY SU LINKEDIN! CLICCA SUL BANNER

Un’alta percentuale di donne, stimabile intorno al 4-5%, soffre di un disturbo che colpisce la vita sessuale e ginecologica: il vaginismo.

È un disturbo che interessa donne di etnia, classe sociale e religioni diverse, si va dalla casalinga, alla professionista, dalla studentessa universitaria alla donna matura. Il vaginismo ha un forte impatto sulla vita sessuale, affettiva e relazionale di una coppia. Se si crede di poterlo curare da sé, può durare una vita.

Queste donne tendono ad evitare i rapporti sessuali e gli esami ginecologici. Mantengono contatti amorosi “periferici“ evitando l’approccio vaginale.

Vi sono anche vaginismi situazionali o selettivi in cui la donna può avere rapporti sessuali completi, ma non tollera gli esami ginecologici, oppure può accadere anche il contrario.

Il vaginismo consiste in una contrazione o tensione involontaria dei muscoli pelvici e perivaginali.

Le cause di questa situazione invalidante e incontrollabile variano da donna a donna.

Bisogna, perciò, tener conto dell’unicità della persona, della sua storia, dei suoi convincimenti, del suo carattere. Pertanto il percorso terapeutico sarà individualizzato e centrato sulle sue specifiche caratteristiche. Si avvarrà della collaborazione di più figure professionali che qui andrò a presentare; nel mio blog www.marinellopsicologa.it parlo molto approfonditamente del tema e di situazioni ad essa collegate.

Basilare è la psicoterapia che, dopo un’accurata anamnesi e un primo momento di psico educazione sessuale, indagherà sul tipo di personalità, sui traumi profondi, sulle carenze precoci, sulle risorse personali e sulle modalità di coping, al fine di sciogliere quei nodi che hanno portato all’insorgere e al cronicizzarsi di questa invalidante e ‘segreta’ patologia.

Importante è, poi, la collaborazione sia di un ginecologo, sia di un fisioterapista (meglio se di sesso femminile, se vi sono stati traumi di natura sessuale o abusi). Questi dovranno avere una specifica formazione sulle problematiche della sfera genitale femminile.

Le donne, terminano il trattamento, potranno finalmente godere gioiosamente della propria sessualità, stabilire una soddisfacente intimità di coppia ed acquisire maggiore sicurezza di sé anche in altri ambiti.

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 
Marilena Marinello
Latest posts by Marilena Marinello (see all)

Commenti

commenti