Vivo nell’insicurezza quotidiana: forse è ansia generalizzata?

 

Ansia normale e ansia eccessiva

Chi di noi, non ha provato mai ansia in certe situazioni? In prossimità di un esame, quando il conto in banca scende, quando le nostre azioni in borsa sono al tracollo.
In questo caso possiamo tranquillamente parlare di ansia normale, quando allora l’ansia diviene eccessiva? Quando per almeno 6 mesi, senza eventi reali scatenanti proviamo ansia da quando ci alziamo la mattina, fino a quando andiamo la sera a dormire.

Sintomi
La persona che soffre di disturbo d’ansia generalizzato per almeno 6 mesi prova ansia associata a sintomi quali: Tensione muscolare, irrequietezza, turbe del sonno, irritabilità.

La persona con disturbo d’ansia è continuamente immersa nell’inquietudine su quello che potrà succedere; lo spread che sale, la pagella del figlio, la cartella di equitalia, le malattie, i rapporti con il datore di lavoro.

Terapie
La psicoterapia con un paziente sofferente di disturbo d’ansia generalizzato, sarà impostata sul modificare le idee ansiogene che sostengono il suo problema, addestrandolo a rimanere nel qui ed ora.

Attraverso tecniche di rilassamento e respirazione, aiutarlo a rilasciare la tensione muscolare e sentirsi più rilassato.

Attraverso una psicoterapia di breve durata, il paziente ansioso potrà migliorare di molto il suo stato psicofisico.

Dott. Fabio De Santis

Psicoterapia a Roma, e via Skype.
3472404101

 

COME CALMARE UNA MENTE ANSIOSA

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Commenti

commenti