IL SENSO DI COLPA: DOVE TI PORTA?

 

 

Il senso di colpa è qualcosa che ha un potere subdolo.

Si tratta di un sentimento che orienta

  • i tuoi pensieri
  • i tuoi comportamenti
  • le tue emozioni

e molto spesso neanche te ne rendi conto.

Questo comporta le più svariate conseguenze tanto nella tua vita relazionale quanto nel tuo mondo interno.

Si tratta di un processo o di una funzione che agisce proprio come un pilota automatico:

una volta inserito – attivato – ti porta dove vuole lui.

Come un parassita che si ciba della tua energia vitale.

Come una possessione che crea una tua identità parallela.

E tutti gli interessati : te stessa, chi ti ama, le tue modalità di espiazione della colpa, risultano distorti da qualcosa che ha un potere spaventoso e misurabile solo tramite unità di misura da bomba atomica.

Questo capita perché è qualcosa di terribilmente distruttivo.

IL SENSO DI COLPA: DOVE TI PORTA?

Si tratta di un meccanismo difficile da disattivare.

Un modo astuto per tenere sotto controllo il senso di colpa è cercare di capire

  • dove ti porta
  • cosa ti porta a fare
  • in quali dinamiche relazionali esprime il suo maggiore potenziale distruttivo
  • quanto ti toglie energia
1. Molto spesso il senso di colpa ti porta dove non vuoi realmente andare

Piuttosto ti porta in una sorta di labirinto della mente dove sei disorientato, dove ogni tua azione riparativa sembra essere agita per ritorcersi contro le tue migliori intenzioni. Perché la colpa non è mai sana, ma sempre tossica. Piuttosto inizia a pensare a un altro concetto: quello di responsabilità, che abita su un altro pianeta rispetto a quello della colpa. È un pianeta dove esiste la luce del sole e l’acqua, anche qui ci sono deserti, ma anche molte oasi a rendere vivo il paesaggio.

2. Il senso di colpa orienta i tuoi comportamenti in modo tossico

È davvero difficile tenerlo a bada proprio perché ha caratteristiche inusuali, si mimetizza come solo certi animali di fronte a un predatore riescono. Ma ricorda: in questo caso si tratta di meccanismi biologici difensivi. In realtà il senso di colpa ha il potere di orientare il tuo comportamento ingannando innanzitutto te e secondariamente la persona con la quale ti stai relazionando. Fermati. Ascoltati. E se trovi il coraggio chiediti: qual è la reale spinta che mi porta ad agire in questo modo? Non è forse che il senso di colpa è un velo che in realtà maschera un’altra mia emozione più profonda?

3. Il potere distruttivo del senso di colpa si esprime in alcune relazioni, non in tutte

Le persone che agiscono tramite il pilota automatico del senso di colpa hanno sempre possibilità per venirne fuori. Queste le puoi individuare osservando tutte le belle relazioni che quotidianamente hai – con i colleghi, con le amiche, etc. – e che ti rendono perfettamente immune dalla sua influenza ombra. Prova a chiederti: se la leggerezza, la libertà che vivo in queste relazioni potessi esportarla in tutte le altre, non sarebbe tutto molto più semplice?

4. Ogni emozione tossica ti toglie energia, il senso di colpa rientra in questa gamma

Qui è solo il tuo istinto di sopravvivenza insieme ai tuoi input interni all’auto-miglioramento che possono orientare verso una nuova meta i tuoi vissuti connessi a questo processo distruttivo. Chiediti: quanto il tuo senso di colpa ha danneggiato te e chi ti sta attorno. Perché purtroppo anche se è difficile da osservare mentre è attivo, i suoi effetti eccome se si possono vedere. Innanzitutto su di te e poi su tutto il tuo mondo relazionale.

i genitori separati spesso hanno dei grandi sensi di colpa: puoi uscirne

il senso di colpa fa parte del normale sviluppo infantile, ma le capacità riparative riusciranno a gestirlo

se pensi che possa esserti di aiuto puoi contattarmi

3486028718 – 3713095423 – consulenza@psiche.org

Hai bisogno di aiuto?

 

 

IL TUO DISORDINE PARLA!

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 
seguimi

Gaia Berio

Sono psicologa e psicoterapeuta a indirizzo relazionale (esploro le relazioni tra le persone e da qui faccio ipotesi per portare a buon fine le terapie). Mi occupo molto di psicoterapia di coppia, uso anche l'ipnosi e da 6 mesi mi occupo del servizio di consulenza di psiche.org. Lavoro molto a distanza con Skype, proponendo moduli di 4 incontri.
seguimi

Commenti

commenti