Perché alcune persone se ne fregano del dolore degli altri

Il classico studio del dilemma morale

Un treno merci con a bordo solo il guidatore sta correndo lungo i binari. Continuando la sua corsa finirebbe sopra cinque corpi legati ai binari da qualche scellerato, uccidendoli senz’altro. L’unico modo per evitare questa tragedia e deviare la corsa del treno lungo una linea interrotta. Questo però, causerebbe la morte del guidatore.

Chi scegli di uccidere? I cinque uomini legati o il guidatore del treno?

La maggior parte delle persone ucciderebbe il guidatore, perché se ogni vita ha lo stesso valore, cinque valgono più di una.

Per questo è stata creata una variante del dilemma precedente. Tutto è uguale tranne una cosa. L’unico modo per salvare le ciqnue persone non è deviare la corsa del treno, bensì fermarla. Per fermarla devi gettare una persona sotto il treno.

In questo caso scegliere è molto più difficile perché non si tratta più di premere un bottone e condannare una persona invece di cinque. Qui sei costretto a osservare il dolore da vicino. Devi spingere un corpo pieno di vita contro una massa di ferro e acciaio. Devi ascoltare il rumore delle ossa che si frantumano dopo l’urlo di paura di quell’uomo.

Le persone incapaci di codificare correttamente le emozioni di chi le circonda, anche in questo caso non avrebbero dubbi.

Di cosa hai bisogno?

Alcune persone non riescono proprio a capire perché soffri e quindi continueranno a farti soffrire. Tu, dal tuo punto di vista non capisci come una cosa tanto ovvia sfugga al loro raziocinio. Immagina il tuo dolore come un involucro vuoto dentro il quale c’è solo una smorfia delle labbra, una lacrima e un piccolo tremore. Sono tutti gesti neutri che non significano nulla per chi non è in grado di leggerli.

Analfabetismo emotivo non può essere educato, perciò, se vuoi avere accanto una persona desiderosa di estirpare dalla tua vita ogni sofferenza, cerca ancora.

 

Bibliografia

Pletti, C., Lotto, L., Buodo, G., & Sarlo, M. (2017). It’s immoral, but I’d do it! Psychopathy traits affect decision‐making in sacrificial dilemmas and in everyday moral situations. British Journal of Psychology, 108(2), 351-368. doi:10.1111/bjop.12205

 

Torna indietro…

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

8 ABITUDINI DELLE PERSONE MENTALMENTE FORTI

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti