Ninfomania, l’ossessione sessuale nella donna: sintomi e criteri

In uno studio di Carnes (1991) l’81% dei dipendenti sessuali era stato abusato sessualmente, il 72% fisicamente, il 97% emotivamente.

Un’altra esperienza comune nelle dipendenze sessuali maschili e femminili è il trauma infantile dell’abbandono (Laaser, 2004) inteso in senso ampio: divorzi, malattie, morte, assenza genitoriale o semplice negligenza di cure, che lasciano il bambino/a con bisogni di base insoddisfatti, competenze relazionali disfunzionali, paura dell’intimità e capacità comunicative e di soluzione dei conflitti ridotte (Earle & Crow, 1998).

Sebbene i fattori traumatici conservino una certa omogeneità tra i generi, i fattori culturali impattano in maniera differente su uomini e donne: in particolare assume rilievo la contraddittorietà presente nella società contemporanea che promuove un’immagine di donna seduttiva ed erotizzata e contemporaneamente si mostra sprezzante nei confronti delle donne che agiscono con una sessualità più compiuta o trasgressiva.

McDaniel (2012) ha identificato quattro credenze condivise dalle donne e derivanti dalla cultura patriarcale occidentale:

  1. “devi essere buona per essere degna d’amore”;
  2. “se sono sessuale, sono cattiva”;
  3. “non sono una vera donna a meno che qualcuno non mi desideri sessualmente o sentimentalmente”;
  4. “devo essere sessuale per essere amabile”.

Le donne devono dunque trovare il proprio personale equilibrio tra istanze culturali conflittuali e, in alcuni casi, il loro desiderio di essere amabili le spinge a scegliere l’ipersessualità o la dipedenza affettiva (Ferree, 2012).

Articolo di Sharon Invigorito

Fonte: http://www.igorvitale.org/2017/04/25/ninfomania-ossessione-sessuale-nella-donna-sintomi-e-criteri/

 

Torna indietro…

>>> Accedi ai Corsi Gratuiti in Psicologia <<<

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Commenti

commenti