I 4 tipi di attrazione

Quando ci innamoriamo dobbiamo avere un motivo. Magari non riusciamo a comprenderlo. altre volte pensiamo sia una cosa e invece è un’altra. Quella voglia di trascorrere del tempo con una persona e di far crescere l’intimità con lei spesso non viene indagata. Sarà perché i pensieri diventano più leggeri quando si è innamorati. Farsi domande sul perché sarebbe, giustamente, superfluo o addirittura dannoso. Bisogna solo godersi il momento.

Dopo, quando il partner diventa un compagno di squadra può essere interessante chiedersi perché l’abbiamo scelto o perché abbiamo lasciato che ci scegliesse.

attrazione

Per rispondere a questa domanda bisogna comprendere le regole dell’attrazione.

Secondo Jen Kim, psicologa laureata alla Northwestern University, i tipi di attrazione sono 4 e sono cumulativi ed escludenti. Significa che l’attrazione aumenta e diventa più forte quando siamo attratti in tutti e 4 i modi. Significa anche che se mancano i presupposti attrattivi di base è improbabile (non impossibile, le eccezioni esistono sempre) accedere ai livelli più alti di attrazione.

Come una piramide.

Piramide dell'attrazione

La base della piramide è formata dalla salute e dallo status della persona che ci attrae.

Lo status è di due tipi:

Interno: sicurezza di sé, competenze, sistema di credenze.

Esterno: posizione lavorativa, potere economico, bellezza.

La salute è esattamente quello che sembra, ossia la condizione fisica di quella persona.

Salute e status rappresentano la base della piramide perché attraggono il nostro cervello ancestrale, quello rettiliano. Una persona in salute e con uno status congruente con le nostre aspettative, viene inconsapevolmente giudicato un buon partner perché potrà partorire o prevedere alla cura della prole meglio di altri. Non solo, noi stessi ci sentiamo più protetti e sereni con una persona dai gusti simili ai nostri e di cui non ci preoccupa la condizione fisica.

Si tratta una serie di valutazioni inconsce ma molto razionali che il nostro cervello attua al di fuori del nostro controllo, ma che influenzano il nostro grado di attrazione.

Saliamo di un gradino e parliamo di emozioni.

Ci sono 4 tipi di attrazione motiva:

– Fiducia e conforto

– Intelligenza emotiva: intesa come la capacità di far sentire gli altri a loro agio

– Unicità: quegli aspetti che rendono quella persona diversa da tutte le altre

– Incertezza: una piccola componente di mistero rimane un dettaglio attraente

In questo step della piramide è coinvolto il cervello mammaliano, sede del sistema limbico che fornisce gli elementi per la forte sensazione affettiva o convinzione che noi attacchiamo alle nostre credenze, senza badare se siano vere o false. È il gradino della piramide nel quale ci innamoriamo veramente, l’attrazione va oltre.

 

L’attrazione logica.

Il lobo frontale è ciò che distingue l’uomo dall’animale e al vertice della piramide c’è proprio il pensiero. Forse non possiamo accedere subito alla possibilità di pensare liberamente alla persona che ci attrae, perché le aree del cervello più antiche sono più forti e istintive, però prima o poi ci si arriva. Si riflette sulla relazione e si cerca di dare un nome e un senso alle emozioni che proviamo.

Se dopo aver pensato alla nostra attrazione e ai suoi perché siamo ancora convinti, allora l’attrazione è totale.

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti