4 modi disfunzionali in cui agiamo per cercare approvazione

#2 L’evitamento

Ci sono cose che possiamo fare restando dentro alla nostra zona di comfort e altre che ci obbligano a uscirne. Le prime non ci preoccupano, sappiamo di essere capaci di svolgerle al meglio perché lo abbiamo fatto tante volte. Su queste non temiamo il giudizio degli altri, sono attività al di fuori della loro approvazione. Le seconde invece ci obbligano a metterci in gioco, non sappiamo quale sarà l’esito delle nostre azioni e desideriamo che tutto vada bene. Se tutto funziona otterremo l’approvazione degli altri.

Capita però, di non avere la forza di mettersi in gioco e quindi di evitare un’azione, un comportamento, dribblare una richiesta esterna che ci trascinerebbe fuori dalla nostra zona di comfort.

Il bisogno di cercare approvazione ci immobilizza perché se non facciamo niente non possiamo sbagliare.

 

#3 L’abbandono

Cercare approvazione è il comportamento che più di tutti distrugge le storie d’amore. Lo stesso discorso ovviamente è applicabile a qualsiasi relazione interpersonale. Quando ci relazioniamo con un’altra persona le doniamo quello che siamo. A volte però i rapporti si sbilanciano e la paura di perdere quella persona ci spinge a donarle solo quella parte di noi che crediamo lei apprezzi maggiormente. A volte arriviamo persino a inventare un nuovo io, diverso da noi, ma che reputiamo più adatto a interagire con quella persona.

Questa recita è molto faticosa, impossibile da sostenere a lungo. Così, quando non abbiamo più le forze per combattere e guadagnarci la sua approvazione, ci allontaniamo. Abbandoniamo la partita perché siamo stanchi di giocare a travestirci da quello che non siamo.

#4 L’adulazione

Nessuno è perfetto, nemmeno la persona che cerchi di compiacere per essere amato e approvato. Ma il tuo comportamento nei suoi confronti è sempre adorante, mai critico, nemmeno quando da criticare ci sarebbe parecchio.

Allora diventi lo yes man del capo, del tuo gruppo di amici, della tua ragazza e di chiunque brami l’approvazione. Così non solo rompi il rapporto, fai anche un torto a tutti loro. L’unico modo per crescere è difendere le proprie idee dagli attacchi esterni, dimostrando così che sono le migliori. Un contesto dove ogni contrasto è annullato per cercare approvazione finisce col diventare arido e incapace di generare qualcosa di buono.

Torna indietro…

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 
Francesco Boz

Commenti

commenti