4 casi in cui il tuo amore è egoismo

Sulla carta l’amore sarebbe una cosa molto bella. Invece, nella realtà a volte si trasforma in qualcosa di terribile e doloroso.

Spesso la cause di questa metamorfosi sono piuttosto banali, ma ancora più spesso si cercano spiegazioni complicatissime per motivare il fallimento. Ci sta. È un meccanismo di difesa comprensibile. A nessuno piace ammettere che la propria storia d’amore fosse una relazione come tante, dove l’unica cosa speciale era l’ingenuità di chi pensava potesse funzionare.

In realtà, la prima causa di rottura di una relazione è l’egoismo.

È vero, in molte filosofie si accenna alla possibilità che ogni azione della vita sia dettata dall’egoismo. Credo sia vero per quasi tutto. L’amore fa eccezione. In amore l’egoismo è un problema. Perché vivere una relazione guardando solo ai propri comodi significa trattare l’altro come un oggetto sostituibile, non come una persona con la quale costruire e progettare una vita insieme.

Ora non ci resta che capire se il nostro amore è egoismo oppure no.

4 casi in cui il tuo amore è egoismo

 

#1 Desideri che gli amici del tuo partner lo invidino

Regali, cene romantiche, viaggi a sorpresa, tutto quello che fai per il tuo partner deve gridare al mondo “invidiatemi, sono il fidanzato perfetto”! L’amore vero è timido, non cerca visibilità perché l’unico giudizio a cui tiene è quello della persona che ama.

 

#2 Tratti il partner come un trofeo da mostrare

Quando uscite a cena o per una serata tra amici, ti preoccupa di più l’abbigliamento del tuo partner che il tuo. Perché non puoi accettare che venga criticato. Tu lo hai scelto, le critiche degli altri sono il segnale che la tua scelta è sbagliata. Questo se dietro la tua scelta c’è egoismo. Se c’è amore il giudizio degli altri scompare e resta solo il tuo sguardo posato sul suo.

 

#3 Non prendi mai le sue difese

In gruppo quando la discussione si anima, tu non prendi mai le difese del tuo partner. Preferisci non schierarti o farlo a favore di chi è più popolare. Con questo non voglio dire che due innamorati devono essere sempre d’accordo su tutto. Però, quando l’argomento non è importante, perdere l’occasione per diventare complice del tuo partner è sempre una scelta molto stupida.

 

#4 Non lo lasci quando non lo ami più

Ci sono persone che pur di non accettare la responsabilità di passare per quelli crudeli, restano insieme al partner anche quando non lo amano più. Si trascinano lungo i giorni e intanto sperano che succeda qualcosa. Spoiler: non succede mai niente. Se non vuoi più bene a una persona devi dirglielo. Questo la farà soffrire, ti odierà, passerai per quello cattivo ma almeno, per una volta, avrai vinto il tuo egoismo.

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti

Tags:,