10 Domande per identificare chi ha problemi con l’alcol

La maggior parte delle persone che arrivano al pronto soccorso a causa di un incidente ha qualcosa in comune: alcol in corpo. Di queste, circa il 10% tornerà nello stesso ospedale entro un anno con traumi maggiori. Tuttavia, non sempre il dottore che lo soccorre sa se il paziente abusa regolarmente di alcol e se ha quindi un serio problema di alcolismo. Ma è essenziale saperlo! Diverse ricerche mostrano come identificare e rendere consapevoli i casi a rischio favorisce la diminuzione di recidività di circa il 50%. Di solito i medici si affidano agli esami del sangue, ma l’alcol viene assorbito in fretta dall’organismo ed effettuare un test un paio d’ore dopo l’incidente potrebbe rivelarsi inutile. Ma soprattutto è impossibile distinguere tra qualcuno che ha bevuto un paio di birre a un pic nic e uno che s’intossica quotidianamente. Stando a uno studio dei ricercatori del Loyola University Mediale Center, esiste un’alternativa più efficace del 20%: un questionario in 10 punti sviluppato anni fa dalla World Health Organization, migliorato più volte nel corso degli ultimi anni.

Il test per l’alcolismo. L’AUDIT (Alcohol Use Disorders Identification Test) è un questionario capace d’identificare non solo la frequenza dell’uso di alcol ma anche le emozioni provate da chi lo consuma, ed è dimostrato attendibile al di là di differenze di età, genere e cultura. Ti stai domandando come funziona? Rispondi alle 10 domande di AUDIT prendendo nota dei punteggi corrispondenti, e lo scoprirai. 

TEST AUDIT (Alcohol Use Disorders Identification Test)

  1. Con quale frequenza consuma bevande contenenti alcol?
  • (0) Mai
  • (1) Meno di una volta al mese
  • (2) Da 2 a 4 volte al mese
  • (3) Da 2 a 3 volte a settimana
  • (4) 4 o più volte a settimana
  1. Nei giorni in cui beve, quante bevande alcoliche consuma in media?
  • (0 )1 o 2
  • (1) 3 o 4
  • (2) 5 o 6
  • (3) 7 o 8
  • (4) 10 o più
  1. Con quale frequenza le capita di consumare sei o più bevande in un’unica occasione?
  • (0) Mai
  • (1) Meno di una volta al mese
  • (2) 1 volta al mese
  • (3) 1 volta a settimana
  • (4) Ogni giorno o quasi
  1. Con quale frequenza, durante l’ultimo anno, si è accorto di non riuscire a smettere di bere una volta che aveva iniziato?
  • (0) Mai
  • (1) Meno di una volta al mese
  • (2) 1 volta al mese
  • (3) 1 volta a settimana
  • (4) Ogni giorno o quasi
  1. Con quale frequenza, durante l’ultimo anno, non è riuscito a fare ciò che normalmente ci si aspetta da lei a causa del bere?
  • (0) Mai
  • (1) Meno di una volta al mese
  • (2) 1 volta al mese
  • (3) 1 volta a settimana
  • (4) Ogni giorno o quasi
  1. Con quale frequenza, durante l’ultimo anno, ha avuto bisogno di bere di prima mattina per tirarsi su dopo una bevuta pesante?
  • (0) Mai 0 p
  • (1) Meno di una volta al mese
  • (2) 1 volta al mese
  • (3) 1 volta a settimana
  • (4) Ogni giorno o quasi
  1. Con quale frequenza, durante l’ultimo anno, ha avuto sensi di colpa o rimorso dopo aver bevuto?
  • (0) Mai
  • (1) Meno di una volta al mese
  • (2) 1 volta al mese
  • (3) 1 volta a settimana
  • (4) Ogni giorno o quasi
  1. Con quale frequenza, durante l’ultimo anno, non è riuscito a ricordare quello che era successo la sera precedente perché aveva bevuto?
  • (0) Mai
  • (1) Meno di una volta al mese
  • (2) 1 volta al mese
  • (3) 1 volta a settimana
  • (4) Ogni giorno o quasi
  1. Si è fatto male o ha fatto male a qualcuno come risultato del bere?
  • (0) No
  • (2) Sì, ma non nell’ultimo anno
  • (4) Sì, nell’ultimo anno
  1. Un parente, un amico, un medico o altro operatore sanitario si sono occupati del suo bere o le hanno suggerito di smettere?
  • (0) No
  • (2) Sì, ma non nell’ultimo anno
  • (4) Sì, nell’ultimo anno

Cosa significa il tuo punteggio

Un punteggio pari o maggiore a 8 indica che il paziente ha problemi con l’alcol i suoi correlati e/o si tratta di un soggetto alcol-dipendente. Più alto è il punteggio, più alto è il rischio. Ricordate comunque che un singolo numero non racconta una storia, il genere, l’età, il peso e il metabolismo giocano un ruolo importante su come il corpo reagisce all’alcol.

In base al risultato, il test AUDIT consiglia:

  • Tra 8 e 15: il paziente ha un consumo a rischio oppure ha o ha avuto problemi alcol-correlati (infortuni o forti bevute occasionali) ma, probabilmente, non si tratta di un paziente fisicamente alcol-dipendente.
  • Tra 16 e 19: il paziente ha un alto livello di dipendenza da alcol e dovrebbe beneficiare di consulenza ed essere costantemente monitorato.
  • Dal 20 in su: il paziente non dovrebbe tardare ad avere una valutazione diagnostica completa da uno specialista che può consigliare il trattamento per una possibile dipendenza da alcool.

I ricercatori che hanno studiato l’uso dell’AUDIT al pronto soccorso considerano gli interventi correlati come vitali per aiutare le persone che lo necessitano e nel ridurre i costi correlati a continue visite e ricoveri. In ogni caso, tutti noi possiamo scoprire qualcosa dal risultato del test. Non è una scienza esatta ma può mostrarci a che punto siamo e motivarci ad avere un comportamento più sano. In una società nella quale il bere gioca un ruolo preponderante, è facile dimenticare che non si dovrebbe consumare più di un bicchiere al giorno per le donne e due per gli uomini.

Se il risultato che hai ottenuto ti ha spaventato, ricorda:

  • essere aiutati è possibile
  • cambiare è possibile
  • porti queste domande adesso potrebbe evitare di fartele fare al pronto soccorso in un futuro.

 

Bibliografia

Psychology Today

Share Button

Commenti

commenti