Sartre nelle sue teorie attribuiva alle emozioni umane carattere libero, immateriale ed esperienziale legandole strettamente ad aspetti esistenziali. Cartesio parlava degli uomini come “automi spirituali” gestiti da una