Come il cinema racconta l’Alzheimer

“STILL ALICE” è un  film  del 2014 tratto dal romanzo di Lisa Genova, il quale racconta la storia di una donna brillante, una docente di…

Share Button
View More Come il cinema racconta l’Alzheimer

L’Alzheimer e il dramma di chi lo vive

Premessa Si parla molto di Alzheimer, una patologia in crescita, la quale stravolge la vita di chi ne è affetto ma anche delle persone che…

Share Button
View More L’Alzheimer e il dramma di chi lo vive

L’Alzheimer e la sindrome del tramonto: cosa si può fare di utile

Assistere un famigliare con un disturbo dovuto all’invecchiamento genera molto stress: spesso ci si ritrova a dover affrontare una situazione sconosciuta, infatti, raramente si conoscono le…

Share Button
View More L’Alzheimer e la sindrome del tramonto: cosa si può fare di utile

ALZHEIMER e PROTEINA TAU: UNO STUDIO SU 3600 PAZIENTI.

La vera causa del Morbo di Alzheimer potrebbe non essere più imputata alla nociva proteina amiloide e alle placche amiloidi (anche dette “placche senili”)*. *sono…

Share Button
View More ALZHEIMER e PROTEINA TAU: UNO STUDIO SU 3600 PAZIENTI.

LO ZUCCHERO DANNEGGIA GRAVEMENTE IL CERVELLO

Un nuovo studio pubblicato da “Alzheimer’s & Dementia” (2017), sostiene che l’uso eccessivo di zucchero danneggi gravemente il cervello. La prossima volta che saremo davanti…

Share Button
View More LO ZUCCHERO DANNEGGIA GRAVEMENTE IL CERVELLO

Le placche neurotossiche causa dell’Alzheimer rimosse con gli ultrasuoni

Il trattamento dell’Alzheimer ha un nuovo alleato oltre ai farmaci: gli ultrasuoni. Il professor Jürgen Götz, direttore del Clem Jones Centre for Ageing Dementia Research in Australia è…

Share Button
View More Le placche neurotossiche causa dell’Alzheimer rimosse con gli ultrasuoni

Gli ansiolitici aumentano il rischio di Alzheimer

Uno studio (1) condotto tra Bordeaux e Montreal, patrocinato dall’ISERM (Institut National de la Sante et de la Recherche Medicale) e pubblicato sul British Medical…

Share Button
View More Gli ansiolitici aumentano il rischio di Alzheimer