Ragazze, smettete di fare queste cose su Instagram

Qui di seguito riportiamo la riflessione di Charles J. Orlando, autore del best seller The Problem with Women… is Men: The Evolution of a Man’s Man to a Man of Higher Consciousness.

Instagram

A tutte quelle giovani donne su Instagram:

Potresti essere bella. Potresti essere ben fatta. Potresti amare il tuo corpo e avere la fiducia in te stessa per mostrarlo con orgoglio… e questo sarebbe grandioso. Sono felice per te (se alcun sarcasmo). Nel mondo di oggi fatto di fast food, dove tutti siamo sovra alimentati e dipendenti dai carboidrati, mantenere un fisico attraente è una vera sfida, e così tu decidi di ottenere il massimo dell’approvazione da tutti i tuoi sforzi. Ma torniamo alla realtà per un minuto o due, ti va?

Non prendiamoci in giro. Puoi guardarti allo specchio e sentirti orgogliosa del tuo corpo. Puoi camminare per strada e sentirti addosso gli asguardi ammirati dei passanti. Ma non è questo il motivo per cui sei su Instagram, e di certo non è questo il motivo per il quale ti fotografi mezza nuda. Se pensi che postare quelle foto sia il modo per essere felice con te stessa, pensaci meglio!

Posare in tanga e reggiseno su Instagram non ti fa sembrare una modella di biancheria intima, ti fa sembrare una ragazza facile con solo una cosa da offrire: il suo corpo. La psicologia dietro al tuo bisogno compulsivo di pubblicare foto dove sei mezza nuda parla chiaro: soffri di mancanza di autostima e cerchi l’approvazione del mondo esterno per fare pace con te stessa e con il tuo corpo. Ma di fatto di stai prendendo in giro. Si chiama autostima perché viene da dentro, non la troverai fuori.

E spazziamo via ogni dubbio: quello che fai non è sfilare né imitare le modelle. Gli angeli di Victorio Secret posano in set costruiti da scenografi e sono fotografate da fotografi professionisti per pubblicizzare un prodotto. Capisci la differenza? Quello è un lavoro. Non mettono in evidenza le parti intime illuminate in modo approssimativo dalla luce a neon del bagno di un locale. Le modelle lavorano. Tu invece cosa stai facendo? Te lo dico io: stai regalando immagini che faranno la gioia di qualche masturbatore, stalker o pedofilo.

Analizziamo la realtà: ogni immagine di una donna mezza nuda su Instagram riceve una valanga di visualizzazioni. Quindi tu non sei più speciale delle altre, se solo la protagonista di un porno soft senza budget. E sia chiaro, non c’è nulla di male nel posare nuda o fare porno per lavoro, se è quello che veramente desideri fare. L’unica cosa che mi piacerebbe che tu capissi, è che tutti quei like e quelle condivisioni che ricevi non significano che piaci. Quello che piace è lo show miserabile che stai facendo, di te non gliene importa nulla.

Chiudo con un consiglio: se vuoi fare la modella, fallo! Crea il tuo portfolio, spediscilo in giro e realizza il tuo sogno. Altrimenti stai solo partecipando a un gioco squallido, fingendo di poter nutrire la tua autostima con i like. Puoi scegliere di essere tutto quello che vuoi: un dottore, una modella, un’avvocato o la star di un film porno, tu puoi fare tutto! Basta farlo con dignità. Non vendere la tua integrità e la tua autostima al prezzo di un “clicca qui se vuoi vedere altre foto in costume!”

Attirerai i ragazzi sbagliati e darai un pessimo esempio a tutte la ragazzine che ti guardano – compresa mia figlia quindicenne.

Autore

Charles J. Orlando

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulle mie pagine di facebook “Psicologia“ e "Psiche - ψυχή", oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze o avere il parere di uno psicologo o psicoterapeuta? Iscriviti al gruppo di Psiche “Psiche e benessere
 

Commenti

commenti