Il simbolismo nei sogni

IL SOGNO E’ UNA FINESTRA SULL’INCONSCIO

I sogni ci danno delle indicazioni rispetto a noi stessi, alla strada che stiamo percorrendo, e gli impulsi e le pulsioni rimosse si esprimono in forma teatrale fornendo un appagamento dei desideri che nella vita reale non trovano spazio perché rappresentano una minaccia per la coscienza.

IL SOGNO PARLA PER SIMBOLI

L’inconscio durante la notte si esprime attraverso i sogni ed ogni immagine onirica assume un significato che riguarda il sognatore in base alla sua storia di vita e al contesto in cui è inserito. Gli elementi che emergono assumono quindi un significato specifico per ogni sognatore. Il sogno parla per simboli e ci fornisce delle informazioni rispetto a ciò che viviamo tutti i giorni permettendo l’espressione di impulsi e pulsioni rimosse che emergono mentre dormiamo in forma mascherata. Oltre ad analizzare gli elementi che emergono durante il sogno, per una corretta interpretazione di quest’ultimo è fondamentale non trascurare altri aspetti, come lo stato d’animo del sognatore, tutte le emozioni e i sentimenti che si provano così come sarà fondamentale annotare oggetti, luoghi che presentano un colore diverso da come li conosciamo nella realtà.

INTERPRETAZIONE DEL SOGNO

Per una corretta interpretazione del sogno, un sistema valido è ricorrere alle “associazioni libere” delle idee, degli episodi che tornano alla mente, utilizzare la “regola del rimando” cioè tenere presente che ogni oggetto, elemento riportato dal soggetto ha in comune una funzione (ad esempio la madre, colei che da nutrimento, può rappresentare la ripresa dell’attività professionale). Molto importanti sono anche tutti quei sogni che ci pongono di fronte a situazioni irrisolte, in concluse, come: sogni ricorrenti, ragni, topi, terremoti, incendi, mareggiate, streghe, ecc; il cui il ripetersi continuo rimanda a conflitti profondi di cui non conosciamo la soluzione.

SIMBOLISMO ANIMALE

SERPENTE: a livello simbolico può rappresentare un cambiamento, una trasformazione (simbolo di morte e rinascita) se pensiamo che periodicamente la sua pelle cade e si rinnova; in generale i rettili che appaiono nei sogni ci invitano ad accettare il cambiamento che viene visto come una minaccia perchè proviamo timore per ciò che non conosciamo. Il nostro disagio interiore potrebbe quindi manifestarsi a livello corporeo sulla cute sottoforma di rossore, macchie, psoriasi; espressione somatica di un’energia che cerca di uscire all’esterno. Questo stato richiama simbolicamente la muta del serpente e anche ci dice che non riusciamo del tutto ad attuare un cambiamento.

CAVALLO: rappresenta l’istintualità e ci da delle indicazioni importanti rispetto a come viviamo, se siamo dei soggetti che esagerano nel controllo ad esempio l’immagine nel sogno potrebbe essere di un cavallo in trappola e a livello corporeo questo si esprime con tensione muscolare e disturbi del ritmo cardiaco. Ciò che dovremmo fare è accettare la nostra componente selvaggia e imprevedibile.

RAGNI: simbolo della dipendenza affettiva, i rapporti affettivi infatti sono come la ragnatela, in grado di immobilizzare e impedire l’autonomia. I legami che ci fanno sentire protetti contemporaneamente intrappolati. Sogni ricorrenti legati ai ragni ci indicano un bisogno di autonomia, indipendenza.

TOPI E INSETTI: se questi animali ci terrorizzano significa che cerchiamo di evitare tutto ciò che non è razionale. La paura più grande è che questi animali sporchi possano contaminarci, questo perché non accettiamo i nostri rifiuti. A livello corporeo la patologia che maggiormente si correla è la colite.

FELINI: rappresentano la componente aggressiva.

CASA: rappresenta  noi stessi e il nostro corpo. Vediamo nel dettaglio alcuni ambienti. La soffitta può rappresentare la razionalità e indicare che privilegiamo troppo la ragione anziché gli istinti; questa stanza può essere piena oggetti e quindi indicare che siamo sopraffatti dai pensieri, ad esempio se gli oggetti sono disposti in modo ordinato che abbiamo bisogno di esercitare un controllo nella nostra vita. A livello corporeo questo disagio si esprimerà con la cefalea. La cucina è per eccellenza il cuore degli affetti familiari, luogo dove il cibo simbolicamente assume la doppia valenza del nutrire e dell’accudire; una dispensa vuota  può indicare che ci sono mancati gli affetti e il vuoto affettivo può tradursi in comportamenti disfunzionali come la bulimia (riempirsi con il cibo), o l’anoressia (rifiutare il cibo). Infine il bagno rappresenta le parti intime, quindi un bagno non pulito rappresenta un rapporto poco equilibrato con le nostri parti istintive che riteniamo sporche.

SIMBOLISMO LEGATO ALL’ACQUA

L’acqua assume una valenza simbolica forte. Essa rappresenta la forza motrice dell’inconscio. Ad esempio sognare un mare in tempesta indica l’irruzione dell’inconscio e dei suoi desideri che con violenza si afferma e che minaccia l’equilibrio dell’individuo. Invece sognare una palude rappresenta a livello simbolico una stasi emotiva, una regressione. Nello stagno l’acqua è ferma e questo sta a significare che il sognatore può specchiarsi nel proprio inconscio e diventare consapevole di alcuni aspetti che lo caratterizzano. Sempre legato all’acqua sognare di affogare potrebbe anche preannunciare un attacco di panico, uno stato quindi di allerta, agitazione che sfugge dal controllo.

NON RIUSCIRE A MUOVERSI O PARLARE

Sogni in cui cerchiamo di scappare da qualcuno che ci insegue ma siamo come bloccati, rimandano appunto al tema del blocco, della stasi emotiva, cioè le emozioni vengono bloccate, represse e di conseguenza non trovano una via di uscita.

FIGURE FANTASTICHE

Molto ricorrenti sono anche i sogni in cui emergono delle figure fantastiche come fate, orchi, streghe, i quali indicano che si stanno attraversando delle fasi critiche della vita come ad esempio l’adolescenza oppure che qualcosa sta cambiando, cioè quando stiamo per intraprendere delle nuove strade. Particolarmente significativa è l’immagine di un mostro che vuole divorare il bambino, in quanto rimanda al tema del ritorno nel grembo materno, un luogo in cui il bambino si è sentito protetto ma che non gli permette di sperimentarsi, di essere indipendente. Simbolicamente al bambino piccolo sembra mostruoso sia rimanere nel grembo materno che allontanarsi da esso.

DENTI 

Se pensiamo alla funzione dei denti, quella di masticare il cibo, il collegamento immediato rimanda all’aggressività. Sognare spesso i denti può rappresentare per il sognatore una difficoltà ad integrare la componente aggressiva.

 

Bibliografia

Trattato di Psicoanalisi, C. L. Musatti, Bollati Boringhieri.

 

 

Dott.ssa Veronica Servidio

 

Pagina Facebook: Veronica Servidio – Psicologa

 

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Commenti

commenti