LA RESILIENZA DEI BAMBINI NEL DIVORZIO

baseball-1462907_1920

Ogni genitore conosce i propri figli meglio di chiunque altro e probabilmente meglio di qualsiasi altra persona sa cosa sia giusto fare per il bene dei propri bambini, tuttavia, in una transizione complessa come quella del divorzio, può accadere che le emozioni negative prendano  il sopravvento sulla situazione portando i genitori a scelte non funzionali al bene dei  propri figli.

Ogni bambino è unico in termini di abilità e risorse e pertanto non è possibile prevedere come ciascun bambino farà fronte al divorzio, perché la sua esperienza sarà modificata da moltissimi fattori nel corso del tempo; tuttavia è possibile prendere delle decisioni sulla base di quello che sappiamo accadere per la maggior parte di loro. Le ricerche evidenziano come siano le decisioni che i genitori prendono dopo una separazione a determinare il tipo di effetti che essa avrà sul bambino, pertanto i genitori hanno il potere e il dovere di creare le condizioni migliori perché il divorzio non costituisca un fattore di rischio per il proprio figlio.

Inutile negarlo, la separazione dei genitori è di certo una cattiva notizia per un bambino e nonostante i tentativi che i  genitori attuano per  proteggerlo  una certa dose di sofferenza è inevitabile, tuttavia è importante sapere che anche di fronte al dolore, allo stress e al lutto, la maggioranza dei figli di famiglie divorziate mostra una forte resilienza e le ricerche mostrano che la maggior parte di essi non sviluppa alcuna problematica di natura psicologica. I bambini sono dotati infatti di grandi capacità di adattamento e sono in grado di affrontare con serenità anche le situazioni che agli adulti sembrano estremamente complesse e difficili da superare.

Innanzitutto è bene non tenere i figli all’oscuro della decisione di separarsi, i bambini meritano di sapere la verità su quello che sta accadendo alla relazione tra mamma e papà, senza scendere in troppi dettagli e con una comunicazione adeguata all’età, è bene essere trasparenti con i propri figli. Spesso i genitori tendono a tenere all’oscuro i bambini, soprattutto quelli più piccoli, per proteggerli dal conflitto e dalla tensione, tuttavia loro nel conflitto ci sono già e per aiutarli dobbiamo parlar loro e saperli ascoltare. Non dimentichiamo che famiglie unite ma in conflitto tra loro danneggiano i figli quanto e più di una famiglia separata.

L’essenziale è non far mancare ai figli il proprio amore; a seguito di un divorzio può purtroppo accadere che i bambini arrivino a dubitare dell’amore dei genitori ed è proprio per questo che è necessario che essi vengano costantemente rassicurati dell’amore incondizionato che i genitori provano per loro.

 

Related – Studio di Psicologia e Psicoterapia

www.related.studiomail@related.studio

Seguici sulla pagina Facebook

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Commenti

commenti