Perché più passano gli anni e più difficile è innamorarsi

L’amore è una delle esperienze fondamentali della vita.

Non è facile da definire, anzi è proprio impossibile. Il massimo che possiamo fare è metterci d’accordo su cosa intendiamo in questo articolo con la parola amore. Giusto per avere un lessico comune e poterci così comprendere.

Mi piacerebbe utilizzare la parola amore per definire quello stato di piacevole eccitazione emotiva e fisica che scaturisce dall’interazione reale o immaginata con una persona. Ma non solo. Mi piacerebbe che nella parole amore fosse compreso anche quella voglia di proteggere e fare felice l’altro, un po’ per senso di responsabilità, un po’ per egoismo. Perché dalla felicità di quella persona dipende proprio la mia.

Lo so, non è una definizione precisa ma io non sono un poeta. Spero vi accontenterete.

innamorarsi

 

Perché più passano gli anni e più difficile è innamorarsi

 

#1 Hai un fortissimo senso di identità

I confini del tuo io sono perfettamente definiti, sai bene chi sei e sai anche troppo bene cosa vuoi. Quando sei piccolo invece, l’amore nasce e cresce nella confusione e nella scoperta. Era meno preciso ma era molto più facile.

 

#2 Non hai più tempo per i giochi

L’amore è pazzo. La cosa più bella è affrontare l’inizio di un amore con la stupidità intelligente del gioco. Fare pazzie, rubare del tempo agli impegni, sognare e riempire la mente di lei/lui. Più il tempo passa e meno tempo abbiamo per queste cose.

#3 Senti la pressione del tempo

L’amore è una condizione nella quale i confini spazio temporali si confondono. Chiedete a due innamorati cosa faranno domani e vi risponderanno che non lo sanno, non ci pensano, vedranno. Però più cresci e più è difficile liberarsi dell’orologio.

 

#4 Hai voglia di aiutare le persone

Più si cresce e si matura e più diventiamo sensibili ai bisogni degli altri. In questa fase della vita molti si innamorano dell’aiuto che possono darsi l’un l’altro. È una cosa bellissima ma non è propriamente amore.

 

#5 Sei più spaventato

Hai amato e hai perso. Hai scoperto nei tuoi ex difetti che non avresti mai creduto una donna potesse avere, sono tutti catalogati nella tua mente. Ora, qualsiasi persona incontri subisce lo screening dei suoi difetti. Sei molto più selettivo di una volta e anche molto più impaurito.

 

#6 Non ci credi più

Da piccoli ci si rende conto della felicità solo dopo averla persa. Poi si attraversa una fase in cui quando sei felice sai già che non durerà. I più sfortunati entrano in una terza fase, quella in cui la paura di perdere la felicità impedisce loro di viverla.

Per fortuna non è detto che debba andare proprio così.

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti

Tags:,