Perché non restare amici degli ex

Quando una relazione finisce comincia il dilemma di cosa fare con tutti quei pezzi di vita che fino a un attimo prima ti appartenevano. Amici, luoghi, oggetti di una vita condivisa, improvvisamente hanno bisogno di una nuova collocazione, la tua vita o quella del tuo ex.

Proprio per la difficoltà di ridefinire l’appartenenza di molti elementi della vita di coppia appena conclusasi, spesso gli ex decidono di restare amici dopo la rottura.

In verità sarebbe meglio tagliare il rapporto, per quanto possibile. Questo è quanto suggerisce Andrea Bonior, psicologa clinica e docente di psicologia alla Georgetown University, nel suo libro ” The Friendship Fix: The Complete Guide to Choosing, Losing, and Keeping Up With Your Friends”.

Possiamo riassumere le motivazioni dell’autrice in 6 punti:

restare amici

#1 Asimmetria.

È molto raro che il desiderio di amicizia sia uguale tra due persone che prima erano fidanzate. Più spesso, uno dei due desidera realmente intraprendere la strada dell’amicizia mentre l’altro lo afferma solo per ingannare il dolore del distacco. Rompere con una persona è difficile, per questo ci si fa forza con l’idea che non sia veramente una fine ma solo una trasformazione.

#2 Mancano le basi per un’amicizia.

Sono molti i motivi per cui una relazione finisce. Forse non eravate in grado di comunicare apertamente senza infervorarvi, o vi annoiava il tempo che trascorrevate assieme. In generale il fallimento di un rapporto amoroso implica dei limiti a livello relazionale, limiti che permangono e influiscono il tentativo di restare amici. Eliminare il sesso non cambia veramente le cose.

#3 Manca il rispetto reciproco.

A volte le storie d’amore finiscono violentemente. La rabbia fa pensare e dire cose cattive volte a ferire l’altro. È troppo difficile riparare a quei momenti dove il rispetto è venuto a mancare. Anche quando non c’è violenza esplicita perché la separazione è consenziente, c’è sempre uno dei due che perde valore agli occhi dell’altro.

#4 L’abuso relazionale.

La condizione sine qua non dell’amicizia è la fiducia che l’altro non si approfitterà di te. Non è possibile presupporre un simile assunto se l’amicizia è nata dopo una storia d’amore. Purtroppo non potrai mai essere sicuro se la tua ex ti resta amica solo per controllarti.

#5 Gelosia.

Anche con tutti i più buoni propositi è impossibile controllare la gelosia. Ma gli amici tra loro si raccontano anche le nuove storie d’amore. A volte è molto faticoso accettare che la persona che hai amato ora venga abbracciata da un’altra. Per questo non è raro che l’ex con cui sei rimasto amico tenti di sabotare le tue nuove relazioni in modo subdolo.

#6 Il tempo.

Dopo la fine di una relazione ci vuole del tempo per andare oltre. In questo periodo è importante allontanarsi dal vecchio partner per organizzare la vostra nuova vita senza di lui. Non è possibile affrontare questo cambiamento tenendosi vicino il proprio ex, anche se ora lo chiamate amico.

 

Bibliografia

Andrea Bonior, (2011).  The Friendship Fix: The Complete Guide to Choosing, Losing, and Keeping Up With Your Friends

 

Seguici su Twitter


Share Button

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti