PERCHE’ DEVI ESSERE FORTE?

Ultimamente sono sempre più in voga coach, corsi, libri e quant’altro esponga slogan come “tu vali”, “credi in te stesso” , “tu sei forte” e via discorrendo. E’ quindi automatico collegare questi imperativi all’idea di forza. Forza come imposizione al credere in sé stessi, forza come avere un’alta autostima, e forza come il voler ostentare sicurezza a tutti i costi. Quando questo non è possibile ci si sente deboli, inferiori, timorosi. Attenzione, questa idea è del tutto sbagliata! In realtà non c’è forza senza debolezza. Più vuoi essere “solo” forte, controllarti, somigliare a un ideale di durezza che ti sei imposto, più la fragilità verrà a trovarti quando meno te l’aspetti! Non serve autoconvincersi di nulla, sarebbe una finzione. Non puoi essere sempre forte e senz’altro non sarai sempre debole: in te coesistono entrambi gli aspetti, è dalla loro alternanza che nasce l’equilibrio.  Le parti di te che non ti piacciono, che reputi “deboli”, “inferiori”, hanno lo stesso diritto di esistere di quelle “forti”: quando cerchi di condurre la tua vita sulla base di un ideale esterno da rispettare, nasce la sfiducia, proprio perché rappresentata da un ideale ingannevole e finto, così anziché evitare l’insuccesso, lo costruisci pezzo per pezzo. La sfiducia in se stessi è proprio il risultato di un confronto con un ideale esterno costruito idealisticamente.

Quello che devi fare è avere fiducia si, ma di quella parte dentro di te che sa sempre cosa è meglio fare e dove portarti, ammesso che glielo lasci fare astenendoti dal giudizio. Quando accetti di essere imperfetto, di non essere sempre forte, e di affidarti alla vita, ecco che allora la tua natura, il tuo nucleo troverà il terreno fertile per svilupparsi: è qui che capacità e talenti unicamente tuoi potranno venire alla luce senza sforzo. Questo non significa non fare nulla per migliorarsi, bensì essere consapevoli che c’è qualcosa in te che ne sa più di te, affidarsi a quel sapere interno, alla tua natura che ti porterà verso la strada più giusta per te e la tua evoluzione, senza auto-convincerti di essere qualcuno che non sei.

Sii sempre te stesso, esprimi te stesso, abbi fede in te stesso, non uscire a cercare una personalità da imitare.

Bruce Lee

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Commenti

commenti