Chi ha paura di venire lasciato è più probabile che verrà lasciato

paura di venire lasciato

Qualsiasi relazione affettiva prevede che apriamo il nostro cuore a qualcuno. Succede con un amico, succede con un partner e addirittura può succedere anche nei confronti di qualcuno che non vedremo mai più ma con il quale in quell’istante ci sentiamo in grande sintonia.

Non spalanchiamo i nostri sentimenti in modo ragionato. Cioè non lo facciamo con la testa, lo facciamo proprio con il cuore. Ma proprio per questo, dopo averlo fatto può accadere che ce ne pentiamo. Allora all’improvviso siamo vulnerabili e ci assale la paura che i nostri sentimenti possano essere usati contro di noi.

La paura fa fare cose stupide, ma soprattutto fa pensare cose stupide. Quando un innamorato ha paura della sua storia d’amore state certi che presto manderà tutto all’aria.

 

Amore buono e amore cattivo

In questo periodo di fanatismi alimentari si parla tanto di colesterolo buono e colosterolo cattivo, il primo fa bene mentre l’altro aumenta il rischio di sviluppare varie patologie.

L’amore è un po’ la stessa cosa: esistono un amore buono e uno cattivo.

L’amore buono è quello che aggiunge qualità alla nostra vita. Non ne avremmo bisogno perché siamo capacissimi di vivere da soli, ma con lui tutto diventa più bello. Questo amore ci spinge ad agire per realizzare i nostri desideri. Per esempio prende l’auto e guidare per un’ora solo per farle una sorpresa. Attorno a lui tutto è positivo e generante. Questo amore crea e progetta.

L’amore cattivo è quello che aggiunge problemi alla nostra vita. Forse ne abbiamo bisogno perché temiamo la solitudine, ma averlo accanto non fa che peggiorare le cose. Pervasi da questo amore agiamo spesso per contrastare il disagio o la sofferenza a esso legati. Per esempio prendere l’auto e guidare per un’ora solo per controllare che lei ci sia fedele. Attorno a lui tutto è negativo e angosciante. Questo amore distrugge e annulla.

L’amore è questione di aspettative

In amore commettiamo tutti lo stesso errore: dare più importanza ai comportamenti del partner di quanta ne abbiano realmente. Per quanto sia romantica l’idea del principe azzurro o della principessa rosa, è raro trovare degli essere umani in carne e ossa che racchiudano tutta quella poesia.

Nella realtà la cosa più importante di una storia d’amore è il modo in cui noi la viviamo. Ancora più importante dei comportamenti del nostro partner. Questo perché le nostre aspettative guidano la nostra percezione del mondo.

Inutile dire che nell’amore cattivo le aspettative sono in maggioranza negative mentre nell’amore buono sono positive.

L’esempio più classico è quello della gelosia. Quando sei geloso del tuo partne non c’è nulla nei suoi comportamenti che possa farti cambiare idea. A volte nemmeno il suo annullare la sua vita sociale per stare sempre accanto a te è sufficiente. Questo perché l’aspettativa che lui ti tradisca è più forte della realtà.

 

Chi ha paura di venire lasciato è più probabile che verrà lasciato

La paura di venire lasciato è una delle aspettative più comuni in amore. Ci si sente inadeguati, si percepisce una certa distanza, ci si chiede perché lui o lei vi resta accanto nonostante il vostro carattere. Siamo di fronte all’amore cattivo, quello che distrugge.

La nostra paura ci abbruttisce, ci rende poco desiderabili e questo apre due scenari possibili.

Il primo, lui ci lascia perché questo aspetto di noi diventa insostenibile. Lui nell’amore cercava felicità, allegria e voglia di crescere insieme, come sarebbe giusto aspettarsi, ma invece trova tormento. All’inizio è un po’ incerto, il nostro potrebbe essere uno sconforto passeggero. Ma quando la nostra sofferenza diventa abitudine allora lui se ne va, perché salvarsi è un suo diritto mentre salvare te non è un suo dovere.

Il secondo, lui resta con noi perché è come noi, cioè impaurito dall’amore. Si colpevolizza per la nostra sofferenza e fa di tutto per correggere le cose. Non può riuscirci perché non sono cose quelle che dovrebbe aggiustare, sono aspettative. Ma lui non lo capisce e la sua missione diventa stare con te aggrappandosi a ogni istante di felicità. Però la sensazione è quella di camminare sui cristalli, ogni passo falso può portare allo scontro. A volte ci si trascina così una vita intera, altre volte si arriva a un punto di rottura.

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulle mie pagine di facebook “Psicologia“ e "Psiche e Sogno", oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze o avere il parere di uno psicologo o psicoterapeuta? Iscriviti al gruppo di Psiche “Psiche e benessere
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti

Tags:,