PAROLE DETTE E NON DETTE

PAROLE DETTE E NON DETTE

ovvero

Quel che solo la vita e l’esperienza

posson mostrare

Z

Consultando la sapienza di testi molto antichi come la Bibbia, oppure i detti di Confucio, si troverà una raccomandazione fondamentale: attento a ciò che dici. Una parola, una volta uscita dalla nostra bocca, non può più essere ritratta.

Non c’è tuttavia bisogno andare a pescare dalla più antica sapienza, poiché la quotidiana esperienza umana abbonda di tragedie legate a parole che, dopo essere state dette, creano nelle realtà delle situazioni che fanno realizzare al parlante che sarebbe stato molto meglio tacere.

I motivi possono essere i più disparati. Non possiamo, però, evitare di citare la rabbia. La rabbia, questa possente femmina che ci possiede e comanda, rendendo inutile ed azzittendo il nostro intelletto.

I motivi possono anche essere più sofisticati. Gli americani dicono “walk the talk”, per indicare la capacità e la responsabilità di fare ciò che si dice, e non dirlo e basta.

 

 

zurlo, psicoterapia, psicologo, parole

 

 

Le parole sono una vera e propria realtà. Noi diciamo “sono solo parole” per dire che quelle parole sono vane, eppure le parole possono essere, nei loro effetti, più precise di un bisturi e più devastanti di una bomba a idrogeno.

In ambito terapeutico possono, abilmente utilizzate, fare la differenza tra una vita intera.

In ambito politico possono produrre consenso e disastri.

In ambito relazionale possono allietare o distruggere un amore. All’interrogazione, poi, possono fregarci.

 

ZURLO CONSULTING - Psicoterapia

Talvolta ci rammarichiamo per non aver detto una parola. Talvolta ci pentiamo di averla detta.

Ed anche se le parole possono essere utilizzate come una vera e propria tecnologia, come succede nell’ambito della terapia, solo la vita è maestra, e l’esperienza.

Senza quindi addentrarsi in un argomento sul quale miliardi di parole potrebbero esser dette, la Z ti domanda una cosa sola, oggi: impara, della vita e dell’esperienza, a diventare l’umile allievo.

 

Note:

  • ci scusiamo per non avere approfondito un argomento così dannatamente importante, sperando però di non aver detto cose sciocche
  • ci scusiamo con “la Bibbia” e “Confucio” per averli parafrasati e non citati: ho un ginocchio malandato, cammino con il bastone tipo Milton Erickson, e non mi andava di alzarmi.

 

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 
Follow me

Francesco 'M' Zurlo

Psicoterapia e consulenza at Zurlo Consulting
Cos'è il mondo? una serie di meravigliosi problemi complessi e interconnessi da risolvere. Psicologo psicoterapeuta, coach, formatore di livello internazionale ed autore di decine di pubblicazioni scientifiche. Ecco la Z
Follow me

Latest posts by Francesco 'M' Zurlo (see all)

Commenti

commenti