Imparare a dire “Basta”

Quanti impegni durante la giornata? Quante preoccupazioni che ci riempiono la testa? I bambimo da portare a scuola, il lavoro, il mutuo, le bollette da pagare. Sono tante, troppe cose che viste nell’insieme ci distruggono e ci fanno vivere in uno stato di continua agitazione. Come sopravvivere? Abbiamo bisogno di una vacanza, di un momento per staccare, per pensare a noi stessi. Ognuno deve imparare a dire “basta” a tutto lo stress, ai pensieri, agli impegni perchè al contrario di ciò che possiamo pensare, staccare ci aiuta ad essere più produttivi, a recuperare le nostre energie e lavorare di più in un tempo minore.

 

L’estate: il momento migliore

Insomma, l’estate è arrivata. Ora è il momento di partire con famiglia o amici, ma se siete come molte persone probabilmente non riuscirete a godervi nella sua totalità questa pausa dal momento che la vostra mente sarà comunque piena di preoccupazioni. Infatti, da quanto emerge da una recente ricerca americana, tre lavoratori su quattro non sono in grado di sfruttare del tutto il loro periodo di vacanza. Molti lavoratori tendono a non utilizzare tutte le ferie che hanno a disposizione, ad accumularle. Addirittura, il 61% degli intervistati ha riportato di continuare a lavorare in vacanza. Le ragioni riguardano la paura di rimanere indietro con le cose da fare, di perdere la promozione sperata, o addirittura il lavoro. In termini di benessere, tuttavia, è il non prendersi una pausa a costituire un grosso problema.

Quali benefici ha il riposo?

Il riposo permette ai pensieri più creativi di venir fuori perchè il cervello non è più impegnato a dover accumulare impegni per domani o a pensare ai problemi di ieri. Il nostro cervello aumenta le sue abilità proprio come avviene dopo il sonno. Il riposo, che sia costituito da una bella dormita o da una partenza, è fondamentale per il nostro benessere. La spiegazione non viene solo dai luoghi comuni, ma anche dalla scienza. Il lobo frontale (implicato nei processi di ragionamento, pianificazione, presa di decisione e giudizio) lavora in maniera più creativa quando il cervello non è sotto sforzo e non è aggrovigliato da molteplici pensieri. Come mai? La mente, quando non è continuamente sollecitata da impegni, compiti e problemi, connette idee casualmente e le consolida a conoscenze precedenti formando nuovi pensieri che aiutano al raggiungimento di soluzioni ottimali ai propri obiettivi. Inoltre bisogna dire che il corpo stesso risente dei periodi di stress prolungato poichè noi essere umani non dovremmo procurare tutta la quantità di stress che invece sopportiamo ogni giorno. Durante tutto l’anno sarebbe necessario tenere a mente queste informazioni. Il cervello non può ricaricarsi soltanto durante l’estate. Per questi motivi può essere importante prendersi dei week-end per riposare oppure uscire la sera con gli amici piuttosto che stare al pc a lavorare o sui libri a studiare qualcosa che poi non si fisserà bene nella memoria. Quando si è sotto stress cronico, il corpo rilascia l’ormone cortisolo, e livelli di cortisolo troppo elevanti possono danneggiare l’ippocampo, area del cervello deputata alle funzioni di apprendimento e di memoria.

La chiave per stare meglio è nascosta quindi nel saper dire “Basta” a tutto questo.

Non viviamo una vita fatta solo di impegni, di pensieri, di preoccupazioni, di ansie. Impariamo a godere del meglio, a pensare: “ora basta, ora tocca a me”. Solo così potremo staccarci da tutto ciò che non ci fa raggiungere la serenità. Non c’è bisogno di grandi cose, di immensi viaggi in posti lontani. Bastano piccoli momenti con le persone giuste per stare meglio. E se poi abbiamo la possibilità di partire è ancora meglio! L’ambiente ci aiuterà a far finta di vivere una vita diversa per qualche giorno o per qualche settimana. La cosa principale è riconoscere l’importanza che il riposo ha per il nostro fisico e per la nostra mente e saper affermare il bisogno che abbiamo di esso.

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Latest posts by Benedetta Germolè (see all)

Commenti

commenti