I comportamenti che ti renderanno più simpatico – parte II

Four different poses of one woman waiting for interview. =

CONTINUA DA QUI l’indagine sui comportamenti che ti aiuteranno a renderti più simpatico con le persone con le quali hai a che fare.

Sezione 4: la stretta di mano

Utilizzare una stretta di mano ferma ma gentile

Soprattutto gli uomini sono sensibili al modo in cui si da la mano. Una stretta di mano a ‘pesce morto’ o debole ti farà immediatamente perdere punti simpatia.

  • Non offrire soltanto la tua mano, la stretta è un lavoro di squadra
  • Utilizza la stessa pressione che useresti per afferrare il manico di una pentola pesante
  • Se una persona ti offre una stretta di mano debole non stringere troppo forte

Stabilisci un contatto visivo mentre stringi la mano

Guardare altrove scaturirà sicuramente dei pensieri negativi:

  • Non si disporrà dell’attenzione / o rispetto dell’altra persona
  • Sembrerà che hai qualcosa da nascondere

Guarda negli occhi della persona che hai davanti abbastanza a lungo da memorizzarne il colore degli occhi. Non fissare, osserva per un momento.

Sorridi come se ti stessero facendo felice

Quando guardi negli occhi di qualcuno durante la stretta di mano, sorridi come se avessi visto qualcosa nei suoi occhi che ti rende felice.

Non ridere ad alta voce, sorridi.

Sezione 5: Posizionamento

Come e dove ti posizioni fa la differenza nel modo in cui sarai percepito. Il posizionamento combinato con la postura è molto importante.

Sii aperto

Quando parli con qualcuno, mettiti in modo tale da esser rivolto verso chi stai guardando. Non coprire il petto con le braccia, non incrociare le braccia. Così darai impressione di fiducia e conforto.

Girati verso la persona alla quale stai parlando

Si tratta di un sottile cambiamento, ma fare in modo che il tuo corpo ‘punti’ verso l’interlocutore fa la differenza. Puntare in un’altra direzione potrebbe significare paura, insicurezza e sfiducia.

Non appoggiarsi contro gli oggetti

Appoggiarsi contro un oggetto (ad esempio un muro) significa passività ed, eventualmente, insicurezza. Ogni volta che puoi, stai in piedi con una buona postura. Usando i consigli dalla sezione sulla postura, cerca di trovare un ‘atteggiamento neutrale’ comodo.

Quando ti appoggi, utilizza la postura

Se proprio devi appoggiarti a qualcosa per qualsiasi motivo, mantieni una buona postura. Non distenderti.

Sezione 6: La faccia

Il tuo volto è una zona che invia molti segnali. In realtà esistono molte ricerche sulle micro espressioni che le persone fanno inconsciamente. Le persone proiettano un sacco di informazioni senza saperlo. Il proprio volto è un veicolo per comunicare informazioni su di sé agli altri.

Fa sì che il tuo viso neutro sia quello felice

Mai sentito parlare della sindrome da ‘riposo facciale’? Alcune persone sostengono che il loro volto a riposo sembra infastidito o arrabbiato, facendoli temere dalle persone che li vedono. Infatti, non è preferibile parlare con una persona con un volto arrabbiato.

Assicurati che il tuo viso a riposo (ad esempio, quando lavori al pc) sia rilassato, se non felice. Prova a pensare a qualcosa di divertente.

Non rompere immediatamente il contatto visivo

Le persone hanno l’abitudine di guardare lontano quando incontrano direttamente gli occhi di una persona. Cercate di non farlo. Mantenete il contatto visivo, e il sorriso. Saranno gli altri a distogliere lo sguardo, anche se ad alcuni piace mantenere il contatto.

Gli effetti di questo sono:

  • La gente ti percepisce come più aperto
  • Ti sentirai più sicuro

Quando guardi qualcuno negli occhi assicurati di sorridere. Guardando impassibili può essere molto inquietante …

Come sorridere

C’è un trucco molto semplice per sorridere: immagina di vedere qualcuno che ti piace veramente.

Sorridere non significa muovere la faccia in modo strano, si tratta di sentire una sensazione felice e lasciare che il volto lo esprima.

Sezione 7: Tecniche e abitudini

Qui tratteremo alcune cose che puoi fare, che spesso comportano un certo grado d’interazione nella comunicazione.

Imita la tua postura

Una tecnica molto efficace è quella di osservare la postura. Le persone si sentono più a loro agio a stare con te se assumerai la loro stessa modalità di stare in piedi o seduti. Per esempio:

  • Hanno le braccia incrociate? Incrocia le braccia
  • Sono appoggiati sulla gamba destra? Appoggiati sulla gamba destra
  • Stanno bevendo un drink? Bevi un drink anche tu

La chiave in questo caso è di non essere troppo espliciti. Nel momento in cui si accorgono consapevolmente di quello che stai facendo, la tecnica perde efficacia.

Imita i movimenti

Come per il punto precedente, l’imitazione non dovrà essere ovvia. Ma si avanzerà per piccoli dettagli:

  • Se stai bevendo un caffè, e loro alzano la tazza per bere, fai lo stesso
  • Se sorridono, sorridi anche te
  • Se ti si stanno avvicinando fallo anche tu verso di loro

Anche in questo caso, non essere troppo esplicito e non fare paura. Questa tecnica dovrebbe essere utilizzata in modo discreto, ma spesso.

Biografia: Mentor Palokaj, Skill Collector
Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti