Guerriero o distruttore? 3 domande per trasformare la rabbia

 

sostegno psicologico

Brightest Hour: siamo in diretta con Francesco Boz, autore per Le Iene, fondatore della pagina l'Oltreuomo e Psiche.org.

Pubblicato da TEDxTreviso su Mercoledì 29 aprile 2020

 

 

La rabbia è un’energia: puoi dosarla.

Le emozioni negative non sono mai inutili.
Tuttavia nel momento in cui le viviamo la loro utilità e la loro energia è completamente al di fuori del nostro campo di consapevolezza.
Questo spesso rende pericolose le emozioni che proviamo nelle loro possibili conseguenze.
Quindi sono in grado di danneggiare noi stessi e chi abbiamo accanto in quel momento.
Quante volte dopo esserti arrabbiato, cioè dopo aver agito comandato dal pilota automatico della rabbia ti sei sentito sconfitto?
Puoi trasformare questo meccanismo, uscendo dalla sua ripetizione.
La rabbia, se è un sentimento che provi frequentemente, probabilmente fa parte dei tuoi schemi più profondi di azione e pensiero.
Trasformala in un vantaggio.
Non potrai vincerla negandola.
Ma accogliendola come un’alleata.
Amandola come una compagna.
Integrandola come una dote.
Rispettandola come un dono.
Non dipendere dalla tua rabbia significa non permetterle di trasformarsi nell’arma che impugna la tua parte più istintiva e pulsionale. Che è anche la tua parte più potente, creativa e insieme pericolosa.

Vuoi essere guerriero o distruttore?

In questo articolo desidero condividere con te tre domande che potrai farti per trasformare la tua rabbia in energia pura.
Ciò che potrà nella pratica esserti di aiuto è questo: porti queste tre domande ogni tanto durante la giornata. Potrai farlo in momenti tranquilli, mentre ascolti della musica o cammini a passo veloce verso il lavoro, o anche mentre ti fai la doccia al mattino.
Queste domande sono ispirate ad alcuni dei principi del Karate.

 

# 1 LA NON AZIONE MOLTO SPESSO E’ PIU’ VANTAGGIOSA DELL’AZIONE

Qual è l’ultima occasione in cui hai sperimentato l’utilità di questo principio?

# 2 CAMBIA IN FUNZIONE DEL TUO AVVERSARIO

In quale relazione questo suggerimento potrebbe esserti particolarmente di aiuto?
Ricorda: se cambia il tuo modo di pensare e di agire, anche chi hai di fronte cambierà il suo atteggiamento verso di te.

# 3 SII SEMPRE CREATIVO 

Come abbiamo detto, rabbia è quasi sempre una risposta automatica e su questi tipi di reazione abbiamo uno scarso controllo. Ogni tua risposta a una provocazione o a un’ingiustizia può essere automatica (quindi attivata per abitudine) o creativa (nuova, che esprime un tuo talento, opportuna al contesto, efficace).
Chi vorresti, fra le persone a te care, che per descriverti usasse l’aggettivo “creativo”?

Pagina FACEBOOK:  Psicologia relazioni e sistemi

PER INFO E CONSULENZE:

dott.ssa Gaia Berio, psicologa, esperta in psicologia giuridica –  348 6028718 – 010255720

DOVE RICEVO SU APPUNTAMENTO:
Via Antonio Stradivari 6, MILANO –  MM LORETO (linea rossa e verde)
Via San Luca 12/29, GENOVA
Piazza Golgi 23, ARENZANO (GE)
COME INTERROMPERE IL PENSIERO ECCESSIVO?
https://www.youtube.com/watch?v=3-5Wa7MeiRc
Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 
Gaia Berio
seguimi

Commenti

commenti