La capacità di lasciar andare

“Lascia che sia”, dicevano i Beatles. Ed avevano perfettamente ragione. Oggi siamo immersi in un mondo frenetico, senza aspettative, che non ci permette di realizzare i nostri sogni. A tutto questo dobbiamo rispondere, dobbiamo farci sentire. Impariamo a lasciar andare lo stress, l’ansia, la frustrazione. Impariamo a prenderci cura di noi stessi e a combattere per i nostri sogni. Imposizioni arrivano dall’esterno, ma se sapremo essere più forti di loro realizzeremo ciò che vogliamo nella nostra vita. Sappiamo troppo bene quanto lo stress sia dannoso per il nostro fisico e ancor di più sappiamo che per essere felici dobbiamo amare la nostra vita come frutto delle nostre scelte senza essere influenzati dagli altri.

 

La scelta nelle nostre relazioni

Oltre a dover imparare ad abbandonare lo stress dovremmo imparare a lasciar andare coloro che, per un motivo o per un altro, non ci permettono di star bene con noi stessi, non ci fanno vivere in modo tranquillo una relazione, una storia d’amore o qualunque altra cosa. La serenità è ciò che principalmente dovremmo tentare di raggiungere, con chi dipenderà dalle nostre scelte. Troppo spesso oggi si sentono ragazze o donne o anche uomini riflettere sulle loro relazioni. Tutti sono insoddisfatti, ma tutti restano con chi stanno senza cambiare nulla. Se non c’è l’amore è inutile andare avanti. È inutile appoggiarsi sul tempo, sulle risate, sulle belle esperienze fatte insieme. È inutile non pensare ai litigi, ai pianti, alle urla quando nessuno poteva sentire. Abbiamo bisogno di chi ci faccia sorridere. Le relazioni non sono perfette, non si può pretendere la pace totale o la calma piatta. Persino il mare è più bello quando è mosso, ma non quando diventa pericoloso. Ognuno di noi dovrebbe imparare a mettere sulla bilancia i pro e i contro della sua relazione. Nelle situazioni dove poi si verifica la violenza tutto si fa più difficile. La psiche della vittima è molto danneggiata e non riesce a prendere decisioni razionali e che dovrebbero essere “semplici” per tutti gli altri.

Vivere più felici

Nella vita tutto dovrebbe essere giudicato con questa logica: se mi fa male, lo elimino. Quante volte continuiamo a sbattere contro un muro solo perchè non vogliamo affrontare la verità? Quante volte non accettiamo i nostri limiti? Abbiamo paura di fare delle scelte che si distanziano dal nostro percorso. E invece no, prendiamo coraggio. Per una volta guardiamoci allo specchio e chiediamo a noi stessi: “Ma tu, sì tu, in mezzo a tutti gli altri, cosa vuoi davvero?”. Se la risposta dovesse essere diversa da ciò che abbiamo, impariamo ad accettarla, a capire che potremmo aver sbagliato qualcosa nella scelta della nostra università, del nostro lavoro, del nostro partner. Ma cerchiamo di farlo quando siamo ancora in tempo! La vita non aspetta più di tanto e ad un certo punto non potremo più rimediare. C’è troppa gente infelice nel mondo, alcuni non possono nemmeno farla una scelta, ma chi può dovrebbe sfruttare questa enorme possibilità.

 

Niente paura

Non rifugiatevi nelle sicurezza, nelle abitudini, nelle opinioni o nei consigli degli altri. Sì, le persone accanto a noi sono un valido strumento da aiuto da utilizzare, ma la vita è pur sempre la nostra e un domani, quando guarderemo indietro, cosa vedremo? Una persoma felice, realizzata per davvero o una sempre preoccupata, sempre stressata che non sa godersi neanche più le piccole cose?

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Commenti

commenti