LE BUONE ABITUDINI CHE TENGONO IN FORMA LA MENTE

L’efficienza cerebrale è legata  a fattori genetici solo per il 30 %. L’invecchiamento è un fatto ineluttabile, la domanda da farsi non è quindi se invecchieremo ma come affronteremo questa fase della vita.

Coltivare gli interessi veri e tutto ciò che ci riempe di passione ed entusiasmo, infatti, è la migliore ricetta di giovinezza per il cervello.

Il cervello, dipende strettamente dalla salute di altri organi e alcune patologie tipiche dell’età matura ostacolano l’afflusso di sangue e possono influenzare le prestazioni cognitive.

Quindi è fondamentale prendersi cura del corpo. Come? Praticando regolarmente attività fisica, un vero tonico per la mente. Nutrendosi con una dieta sana e povera di grassi dannosi. Ma anche curando la qualità del nostro sonno e riducendo il fattore stress.

I 4 pilastri per avere una mente pronta e vivace sono:

1-NUTRI BENE I TUOI NEURONI : I principi di una sana alimentazione valgono anche per la salute del cervello e tutti i nutrienti che proteggono l’apparato circolatorio. La prima colazione è il pasto più importante della giornata . Saltarla causa annebbiamento mentale , maggiore ansia e depressione , sbalzi d’umore e deficit di attenzione. Importante è non saltare neanche gli altri pasti sia a pranzo che  a cena.

2-RINFORZA I RAPPORTI SOCIALI: anche le relazioni sono un nutrimento per il cervello, sia d’amore che d’amicizia . Lo scambio con altre persone ci mantiene vivi da un punto di vista affettivo.

3-VIAGGIA ANCHE CON LA MENTE : conoscere culture diverse è un’importante palestra per la propria plasticità cerebrale.

4-COLTIVA LA CURIOSITA’: per il cervello delle persone mature continuare ad apprendere è fondamentale.  Da anni, infatti, si sa che le persone dotate di una maggiore intelligenza vivono più a lungo , è una mente capace di mantenersi giovane e attiva.

E’ importante , inoltre, dormire a sufficienza. Il nostro cervello apprezza la camminata, la corsa e in generale il movimento. Perché il cervello ha bisogno di un corpo stanco?

Una prima spiegazione è fisiologica: il cervello ha bisogno di ossigeno. La sedentarietà e l’immobilità rallenta la circolazione.

Non bisogna affaticarsi troppo però, una vita fitta di impegni che non preveda mai momenti di pausa e di vuoto stanca troppo il nostro cervello. L’ozio è un bisogno di vitale importanza perché è fonte di creatività . Oggi siamo abituati a concedercelo solo in vacanza , ma il cervello ne ha bisogno ogni giorno per rielaborare gli stimoli. Non sentirti in colpa se non ti va di fare qualche attività , per ottenere di più spesso, bisogna non fare proprio nulla.

 

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Commenti

commenti