Bullismo, cyberbullismo ed effetti sulla salute

Possiamo definire il bullismo come una serie ripetuta di comportamenti aggressivi, perpetrati da una o più persone nei confronti di una vittima incapace di difendersi.

Il bullismo è caratterizzato da un’intenzionalità di agire un comportamento aggressivo, dalla sistematicità delle azioni aggressive che possono diventare persecutorie e dall’asimmetria di potere tra vittima e bullo.

 

VITTIME E BULLI

Spesso i soggetti bullizzati, soprattutto quando si tratta di bambini o adolescenti, soffrono di scarsa autostima, hanno un’opinione negativa di sé e delle proprie competenze. Accade frequentemente che i soggetti bullizzati mettano in dubbio il proprio valore, attraversando stati di ansia, frustrazione e depressione.

Le vittime predilette sono spesso ragazzi che fanno parte di minoranze sessuali o etniche, e giovani che convivono con malattie croniche. Mentre l’età, l’obesità, lo scarso rendimento scolastico e le condizioni economiche familiari incidono meno nella scelta delle vittime.

A differenza delle vittime, i bulli appaiono spesso caratterizzati da un’alta autostima. Sembrano molto ottimisti, gestiscono più facilmente i conflitti e le pressioni negative, risultando anche carismatici tanto da attirare dei seguaci. Spesso accade che i bulli si mostrino superiori e potenti, ma in realtà essi non pensano questo di se stessi, è probabile invece che usino il comportamento aggressivo solo al fine di spaventare gli altri e non perché vogliano essere rispettati.

 

IL CYBERBULLISMO

l cyberbullismo è un atto aggressivo, intenzionale perpetrato da un individuo o un gruppo attraverso varie forme di contatto elettronico, ripetuto nel tempo contro una vittima che non può facilmente difendersi. Inoltre, il bullo può mantenere più facilmente l’anonimato e il pubblico che assiste all’atto di bullismo è più vasto, poiché è il Web. Spesso gli atti di cyber bullismo consistono nella diffusione di informazioni personali o immagini relative alla vittima.

Il cyberbullismo non caratterizza solo gli adolescenti, purtroppo anche gli adulti risentono di tale fenomeno, in particolare sul luogo di lavoro.

 

EFFETTI SULLA SALUTE

Tra le vittime sono frequenti i disturbi d’ansia, la depressione, la scarsa autostima, i disturbi del sonno, il ritiro sociale e in alcuni casi anche atti di autolesionismo. Tuttavia, l’effetto che il bullismo ha sulla salute delle vittime non si limita alle ripercussioni nella vita quotidiana, ma hanno anche delle conseguenze sulla lunga durata. È stato dimostrato che i bambini che subiscono atti di bullismo sin dalle scuole elementari hanno molte probabilità negli anni successivi di soffrire di depressione, di fumare, di abusare di alcol e di sostanze stupefacenti.

Diventa fondamentale attuare un intervento tempestivo, riconoscendo subito i primi segnali d’isolamento e indagando il livello del problema. Gioca un ruolo importante la rete di relazioni sociali e familiari che circondano la vittima, poichè possono aiutarla a sentirsi sostenuta e meno isolata.

Dott.ssa Monia Crimaldi

 

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/dott.ssamoniacrimaldi/

Blog: https://ansiosamenteblog.wordpress.com/

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Monia Crimaldi

Psicologa e Psicoterapeuta in formazione.
Mi occupo principalmente di disturbi d'ansia e depressione.

Commenti

commenti