Il bullismo tra adulti

Il bullismo secondo la definizione della American Psychological Association è una forma di comportamento aggressivo con la quale qualcuno causa intenzionalmente e ripetutamente un danno fisico o psicologico a un’altra persona.

Quasi sempre associamo questo comportamento ai bambini o ai ragazzi in età scolare. In realtà il bullismo è molto frequente anche tra gli adulti e ora andiamo a vedere quali sono le modalità in cui tipicamente si manifesta.

bullismo tra adulti

5 modalità di bullismo tra adulti

 

#1 Bullismo fisico

Il caso più lieve è quello in cui si intimidisce attraverso la propria fisicità, per esempio facendosi avanti con il corpo o agitando in aria un pugno. Questo tipo di bullismo può assumere anche forme più dirette e gravi per la vittima, ad esempio percosse, stupro, violenze domestiche, molestie sessuali sul lavoro, costrizione fisica e dominazione.

 

#2 Bullismo di ruolo

In questo caso il bullo sottomette la vittima con il suo ruolo sociale. Ad esempio il tuo datore di lavoro minaccia di licenziarti se non fai come dice lui, arrivando in questo modo ad annullare la tua personalità. Le richieste di solito non si limitano a desiderare che le mansioni vengano svolte in un certo modo ma comprendono comportamenti umilianti.

#3 Bullismo verbale

Minacce, vergogna, ostilità verbale, critiche e giudizi negativi. Anche il linguaggio omofobo è una forma di bullismo verbale.

 

#4 Bullismo passivo aggressivo

Si tratta di una forma di bullismo molto subdola e molto più insidiosa rispetto alle altre. Mentre negli altri esempi citati il comportamento incriminato è esplicito, in questo caso è più difficile rendersi conto della violenza. Questo succede perché il bullo passivo aggressivo in superfice si comporta normalmente, persino con getilezza, ma sotto sotto attraverso una serie di atteggiamenti e sottointensi riesce a soggiogare la vittima quanto il bulli evidenti. Ad esempio, mettendo in giro voci sul suo conto, o attraverso il sarcasmo, o con piccoli commenti tesi a minare la sua fiducia in sé.

 

#5 Cyberbullismo adulto

Tranne il bullismo fisico tutti gli altri esempi di bullismo sono perpetuabili anche via internet. Nelle mani del bullo il web diventa un megafono per amplificare la portata dei suoi comportamenti violenti.

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulle mie pagine di facebook “Psicologia“ e "Psiche - ψυχή", oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze o avere il parere di uno psicologo o psicoterapeuta? Iscriviti al gruppo di Psiche “Psiche e benessere
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti