Le bambine devono essere coraggiose, non perfette

bambine

Le bambine che oggi vediamo giocare felici, ridere sguaiate, sbucciarsi le ginocchia e macchiarsi il vestitino saranno le future donne di domani. Saranno le donne che vediamo oggi attorno a noi, quando le donne di oggi saranno invecchiate.

È strano pensare che cambieranno così tanto. Diventeranno madri coscienziose, manderanno avanti la casa e baderanno alla famiglia. Oppure sceglieranno di restare sole e affrontare la vita in modo più moderno, circondandosi di amici anziché di parenti. In entrambi i casi la società chiederà loro di essere pronte a crescere.

 

Non insegnare alle bambine a essere perfette

Le donne più grandi (ma anche gli uomini) sprecheranno milioni di parole per insegnare alle bambine come diventare delle donne perfette. Si chiederà loro uno sforzo incredibile per calmare la propria esuberanza e imparare le regole della buona educazione, perpetuando dei modelli di comportamento obsoleti e legati a un periodo storico in cui le differenze di genere erano molto più marcate.

Le bambine sono bravissime e impareranno in fretta come essere brave, buone e diligenti, insomma perfette. Ma è questa la cosa giusta da fare?

Nessuno dice che sia giusto lasciare la totale libertà alle figlie. Il ruolo dei genitori è proprio quello di proteggerle dagli scogli che la vita ha piazzato lungo la loro navigazione. Ma prenderle per mano non vuol dire strattonarle. I genitori devono aiutarle a scopire dove vogliono arrivare.

Per ottenere questo obiettivo non serve insegnare alla bambine a essere perfette, se proprio vogliamo che imparino qualcosa cerchiamo di spronarle al coraggio. Perché nella loro vita servirà soprattutto quello.

Dovranno affrontare un mondo che molto spesso chiuderà loro le porte o le obbligherà a faticare il doppio dei loro amici maschi per ottenere le stesse cose. Solo il coraggio potrà aiutarle.

Le bambine coraggiose arriveranno dove vogliono

Niente può impedire a una bambina coraggiosa di raggiungere i propri sogni. Se da adulta, la donna non perderà di vista la bambina coraggiosa che è stata, allora porterà la sua vita ovunque desideri.

Se invece si perde dietro agli stereotipi che definiscono il suo genere, allora rischia di abdicare la felicità a favore di una pressione sociale maschilista e un po’ datata.

Insegnamo alle bambine che certe vittorie hanno un prezzo che non vale la pena pagare, che non si deve mai aggredire per primo, che prendersela con i più deboli è sbagliato, che le offese e gli insulti sono la scorciatoia degli stolti. Insegnamole a sviluppare uno spirito critico per non credere a tutto quello che sentono o vedono, spiegamo loro che le emozioni sono bellissime e non ci si deve vergognare di loro, e che l’amore è questione di simmetria, non si può solo dare né solo ricevere.

Aiutiamole a essere coraggiose per diventare le meravigliose donne di domani.

 

Un ultima cosa…

Recentemente mi sono imbattuto in un nuovo libro per bambini (se non conoscete il genere sappiate che sono letture affascinanti) che affronta proprio il tema contenuto in questo articolo. Si chiama Super Pangolino e sinceramente lo consiglio.

Leggetelo alle vostre bambine e bambini, impareranno che non serve essere perfetti per diventare degli eroi.

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti