Autostima: una mappa in tre punti per potenziarla

autostima

Percorsi, mappe e tecniche

Di autostima si parla molto e da molto tempo.

Tuttavia sembra sempre essere un concetto poco afferrabile.

Vuoto.

Incerto.

Troppo astratto.

Quello che desidero fare con questo articolo è proporti una tecnica per accrescere l’autostima.

Se proseguirai nella lettura otterrai suggerimenti utili e pratici.

 

 

Costruire una mappa per conoscersi

Si tratta certamente dell’inizio di un percorso.

Non è un processo rapido o immediato.

E proprio per questo PREZIOSO e unico perchè TUO.

Accrescere la propria autostima richiede l‘intenzione di iniziare a percorrere una strada lunga, sparpagliata di imprevisti, incontri inattesi, sudore e muscoli in tensione. Per questo affascinante.

I nodi della mappa

L’ingrediente numero 1 per accrescere la tua autostima è questo: la volontà.

Desideri davvero aumentare la tua autostima?

Questo concetto è fondamentale e merita una riflessione.

Altrimenti il pericolo è che alla prima difficoltà rischierai di abbandonare ogni sforzo.

La conseguenza potrebbe essere peraltro in questo caso un abbassamento della tua autostima.

Può non essere il momento giusto per iniziare un lavoro sulla tua autostima?

Te lo chiedo perchè questo è possibile.

Invece se è un tuo desiderio avviare un dialogo nuovo con te stesso, tieni a mente che la volontà sarà un alleato indispensabile.

Motore.

Spinta.

Energia senza esaurimento.

L’ingrediente numero 2 consiste nell’apertura al cambiamento.

Sei pronto a cambiare?

Il cambiamento prevede l’apertura di nuove porte.

Questo gradualmente ti consentirà di osservarti in un modo nuovo.

E cosa altrettanto sorprendente di apparire cambiato, di presentarti in un modo inedito agli altri.

Essere aperti al cambiamento non è scontato.

Richiede coraggio.

Curiosità.

Desiderio di esplorazione.

L’ingrediente numero 3 di questo viaggio trasformativo è la costanza.

Desideri davvero perseverare in questo tuo obiettivo? Essere tenace?

Essere costanti significa acquisire stabilità. Regolarità. Essere fermi. Perseverare.

Tenere per mano il nostro obiettivo.

Diventarne amici.

Continua a leggere…

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulle mie pagine di facebook “Psicologia“ e "Psiche - ψυχή", oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze o avere il parere di uno psicologo o psicoterapeuta? Iscriviti al gruppo di Psiche “Psiche e benessere
 

Gaia Berio

Attualmente lavoro perloppiù a Genova. Sono psicologa e psicoterapeuta in formazione, mi occupo di consulenze alla persona, alla coppia e alla famiglia usando l'approccio relazionale-sistemico, lavoro spesso affiancata da colleghi di altri orientamenti, collaboro da anni con un centro anti-violenza e ho esperienza nel trattamento della disabilità. Credo che la psicologia ci consenta un’azione semplice, talvolta nascosta dietro un’ombra: autorizzarci a credere in un cambiamento del nostro modo di osservare il mondo e le relazioni che lo abitano.

Latest posts by Gaia Berio (see all)

Commenti

commenti