AMARE ED ESSERE AMATI

Ognuno di noi ha il bisogno primario di amare e si essere amato. Tutti. Nessuno escluso.

Già alla nascita la prima cosa di cui un bambino ha bisogno è la ricerca d’affetto, il bisogno di stabilire  un rapporto d’affetto con qualcuno, in quel periodo, specialmente con la madre.

Il verbo ‘amare’ deriva dal verbo kamare , dove la proposizione ka/kam indica una spinta verso, un desiderio di e rimanda ad un incontro orientato all’altro da sè.

L’amore-innamoramento può essere qualificato come la scoperta di un’isola verdeggiante e rappresenta una delle sensazioni più forti che una persona possa provare : una sensazione che fa uscire da sè e apre all’incontro, rivelando il senso più alto della vita.

Kierkegaard parla di ‘primo invaghimento’. Infatti, l’innamoramento rimane sempre uno stato emozionale temporaneo, che non può durare per sempre, allo stesso modo e con la stessa intensità.

Un’autentica relazione d’amore implica che sia:

-un amore come capacità di accettare l’altro/a per quello che è, e non per quello che idealisticamente vorremmo fosse

-amore come capacità di promuovere la persona dell’altro e creare uno scambio con lei alla pari dove ci si senta amati ed apprezzati

-amore come comunicazione profonda: da cuore a cuore, da anima ad anima  e dove entrambi imparino a sostenere reciprocamente le loro deboli esistenze e a crescere insieme, in uno scambio affettivo colmo di bellezza.

L’innamoramento è essenziale all’inizio, ma è solo l’amore, un amore consapevole e maturo dove ognuno si percepisce come un dono accogliente per l’altro, è capace di sostenere il ‘tutto’  e il ‘per sempre’.

Amare è orientarsi a valorizzare l’altro da sè e farlo sentire bene. L’amore non è mai un possesso, è sempre un orientamento interiore al dono, all’accoglienza, alla condivisione.

Amare è donare , offrire la propria ricchezza per arricchire l’altro, rendendolo partecipe del proprio essere e della propria gioia.

Secondo la psicologia il percorso di un’affettività adulta implica un cammino che può essere sintetizzato così:

-possedere uno stabile senso di sè

-essere capaci di autodirigersi e di essere indipendenti

-essere attivi e creativi, non passivi e rassegnati

-essere capaci di collaborare, offrendo e ricevendo amore e amicizia

Solo chi comprende il vero significato della parola amore, sa quanto può essere bello offrire il dono dell’amore ed esserne ricambiato.

??????????

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulle mie pagine di facebook “Psicologia“ e "Psiche e Sogno", oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze o avere il parere di uno psicologo o psicoterapeuta? Iscriviti al gruppo di Psiche “Psiche e benessere
 

Latest posts by Sara Giulietti (see all)

Commenti

commenti

Tags:,