5 segni di manipolazione psicologica ed emotiva

Articolo scritto dalla Dott.ssa Stefania Signorile, veniteci a trovare sulla nostra Pagina FB o/e sul nostro Sito: signorilefantuzzi.com


manipolazione psicologica

La manipolazione psicologica può essere intesa come l’esercizio di indebita influenza attraverso la distorsione mentale ed emozionale, con l’intenzione di professare potere, controllare l’altro e/o ricavare benefici a spese della vittima. E’ importante saper distinguere la sana influenza sociale dalla manipolazione psicologica. L’influenza sociale sana si verifica tra la maggior parte delle persone e fa parte delle relazioni interpersonali costruttive.

Nella manipolazione psicologica, un persona viene “utilizzata” a beneficio di qualcun’ altro. Il manipolatore crea volutamente un’asimmetria di potere e sfrutta la vittima affinché “obbedisca” all’ordine del giorno/momento.

1) Individuare gli spazi dove il manipolatore agisce: un manipolatore può insistere ed interagire con voi negli spazi fisici dove può esercitare più dominio e controllo. Questo può quindi accadere in ufficio, a lavoro, a casa o in altri locali dove si sente potente e sicuro.

2) Cerca prima di capire i vostri punti deboli e poi agisce: molte persone cercano di conoscervi facendovi delle domande, sondando la vostra personalità al fine di ricreare una base-line delle vostre peculiarità comportamentali e di pensiero. Questo servirà ai manipolatori per valutare i vostri punti forza e debolezza.

3) La manipolazione nella pratica: esempi  possono essere  le menzogne, le satire, incolpare la vittima di vittimismo, la deformazione di alcune verità, la diffusione strategica o il rifiuto di informazioni importanti, l’esagerazione, i pregiudizi. Questi sono alcuni degli esempi di manipolazione pratica che possono portare ad una condizione di asimmetria.

4) Sopraffare con le teorie e l’intellettualizzazione: alcuni individui professano il così detto “bullismo intellettuale” pretendendo di essere più grandiosi ed esperti delle vittime. Questi potrebbero approfittare di voi imponendo fatti, statistiche e altri dati di difficile reperibilità. Il tutto può avvenire nei contesti di vendita, contesti finanziari, nelle discussioni professionali, nelle trattative o negli argomenti sociali e relazionali. Il manipolatore si muove con l’intento ottenere dalla vittima quello che ha deciso di avere.

5) Sopraffare la vittima con pratiche burocratiche: alcune persone usano la burocrazia, le procedure, le leggi per mantenere la loro posizione di potere, rendendo la vita delle vittime più difficile. Questa tecnica può essere utilizzata anche per ritardare la scoperta di verità, per nascondere i difetti e le debolezze, per mantenere il controllo.

Per sapere altre informazioni su come riconoscere un manipolatore e non farsi manipolare cliccate qui o qui

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulle mie pagine di facebook “Psicologia“ e "Psiche e Sogno", oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze o avere il parere di uno psicologo o psicoterapeuta? Iscriviti al gruppo di Psiche “Psiche e benessere
 

Commenti

commenti