20 ragioni per cui non dovresti andare fiero di essere molto impegnato

Esiste un orgoglio giustificato nell’avere la propria agenda colma di impegni. Significa essere coinvolto in numerose attività e per estensione essere un membro produttivo della società. Ovviamente non è solo un fatto di presenza sociale, bensì un riconoscimento del proprio valore. Devo fare molte cose perché il mio contributo è richiesto su più fronti.

L’ego si alimenta con la considerazione che gli altri hanno di noi.

Questa spirale di orgoglio si alimenta e può anche causare una certa dipendenza, lo dimostra il craving di alcuni pensionati la cui daily routine è stata resettata e improvvisamente si ritrovano soli con loro stessi, con quegli hobby che non hanno mai coltivato per mancanza di tempo.

I problemi di chi è molto impegnato non cominciano quando gli impegni svaniscono, sono già lì, solo che è molto difficile che queste persone se ne accorgano.

Vediamo insieme quali sono conseguenze di vivere una vita stressata dai numerosi impegni.

Molto Impegnato

#1 Quando sei impegnato non sei presente.

 

#2 Quando sei impegnato ti lasci sfuggire le opportunità che ti circondano.

 

#3 Rischi di confondere il lavorare tanto con il fare progressi. Il Principio di Pareto afferma che l’80% dei risultati scaturisce dal 20% del tuo lavoro.

 

#4 Fatichi a stilare un elenco di priorità. Le mille cose che fai ti sembra abbiano la stessa importanza.

 

#5 Quando sei molto impegnato perdi di vista i tuoi problemi personali. Può essere produttivo ma insalubre.

 

#6 Sei più propenso a lavorare in multitasking. Modalità deleteria per il fisico perché non percepisce mai il sollievo di concludere qualcosa.

 

#7 Non investi in te stesso.

 

#8 La tua visione delle cose si annebbia e gli impegni si confondono tra loro. Crollano i confini tra gli impegni.

 

#9 Non stai mai senza fare niente. I più grandi CEO del mondo inseriscono nella loro agenda dei momenti di nulla, sono indispensabili per migliorare la resa.

 

#10 Confondi la pazienza con la noncuranza.

#11 Inconsapevolmente sacrifichi l’apprendimento. Avere molte cose da fare significa doverle svolgere il prima possibile, non c’è spazio per acquisire nuove competenze ma solo per declinare quelle che già possiedi.

 

#12 Hai poco tempo per pensare.

 

#13 Perdi i confini tra lavoro e vita privata.

 

#14 Se le cose da fare sono molte non potrei sfruttare al massimo il tuo potenziale in nessuna di esse.

 

#15 I tuoi amici potrebbero rapidamente diventare solo dei conoscenti.

 

#16 Quando sei molto impegnato diventi emotivamente non disponibile.

 

#17 Non ami te stesso.

 

#18 Dimentichi di sognare. E i sogni sono la benzina che ci fa andare avanti nella vita.

 

#19 La tua salute è in pericolo.

 

#20 Non hai tempo di chiederti perché lo fai.

 

Share Button
 
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su argomenti che esplorano la crescita personale ed emotiva, puoi seguirmi sulla pagina facebook “Psicologia“ , oppure aggiungermi su Facebook per sottopormi le tue curiosità e i tuoi dubbi.
Vuoi commentare e condividere con noi le tue esperienze ? Iscriviti al gruppo “Psiche e benessere
Se invece stai attraversando un periodo difficile e desideri parlare con uno psicoterapeuta contatta il nostro servizio di consulenza online
 

Francesco Boz

Le cose vanno bene - rispondiamo sorridendo per rassicurare noi stessi

Commenti

commenti

Tags: